Una gita nel Chianti, per wine lovers e non solo…

Difficile scrivere qualcosa di originale su questa terra meravigliosa: il Chianti. Fiumi di inchiostro sono corsi sulle pagine delle riviste più patinate di tutto il pianeta per celebrare queste dolci colline, gli scorci più pittoreschi dei borghi medioevali o le strade disegnate dai filari di cipressi. Per chi, come me, ha la fortuna di vivere alle porte di questo angolo di paradiso che tutto il mondo ci invidia, ogni occasione è buona per organizzare una gita fuori porta appena il tempo si fa bello.

Per chi, invece, abita più lontano, niente di meglio che una buona scusa per organizzare un week-end di relax e pace tra queste dolci colline, facendosi cullare da un buon bicchiere di vino e da piatti sopraffini. E quindi, come lasciarsi sfuggire il week-end in arrivo che ci regala una serie di eventi imperdibili per tutti i foodies e i wine lovers d’Italia e non solo?

Fino al 3 giugno andrà in scena Classico è, una manifestazione organizzata ormai da diversi anni dal Consorzio del Gallo Nero per vivere fino in fondo le bellezze di questa terra e soprattutto le bontà dei frutti che regala.

Ricchissimo il calendario previsto: degustazioni e visite in cantina, ma non solo. Anche gemellaggi a base di vino con i “rivali” d’oltralpe, abbinamenti con le diverse “anime” della tavola, assaggi di street food ed appuntamenti con chef stellati. Ed ancora, sfide tra autentiche massaie, cinema e persino i goal più indimenticabili della storia del calcio abbinati al vino più adatto. Ampio spazio anche all’arte con eventi dove gli artisti saranno all’opera en plein air tra i vigneti, oppure itinerari tematici sulle orme di personaggi come Niccolò Machiavelli o Giovanni da Verrazzano e rievocazioni delle gesta di antichi cavalieri d’arme che, tra Siena e Firenze, si perdono nella leggenda del Gallo più famoso del mondo del vino.

Un modo nuovo che amplia le frontiere del turismo del vino: sicuramente un modo di fare turismo più responsabile e più  “intimo”, creando occasioni che non solo fanno conoscere il territorio in sè, ma che creano motivi per capire la sua storia, la tradizione culinaria, sullo sfondo di aziende, di castelli, ville ed antiche abbazie. In poche parole, un’occasione per “vivere” il territorio come coloro che qui hanno la propria casa ed il proprio lavoro.

Tanti i borghi e paesi da poter visitare e scoprire: alle porte di Firenze, San Casciano in Val di Pesa sarà teatro dello street food firmato dallo chef stellato Mauro Uliassi e dalla sua speciale cucina ambulante, mentre Panzano in Chianti, adorabile borgo medioevale, ospiterà una originale performance in cui i più grandi goal della storia del calcio saranno commentati ed abbinati ad alcuni vini. Per chi non conosce Radda in Chianti, potrà farci un giro ed assaggiare i vini di Borgogna con una degustazione “da sogno”, oppure a vedere il “Palio delle massaie” che si sfideranno a suon di piatti della più autentica tradizione toscana. Per chi ama fare trekking, da non perdere la rievocazione storica della leggenda del Gallo Nero con gli antichi cavalieri medievali (da Castellina e Greve in Chianti), e per gli amanti del cinema, interessante la performance “Il vino è servito”, che si terrà a Gaiole in Chianti con la degustazione abbinata al Chianti Classico E poi, tante passaggiate tra castelli, abbazie e cantine, e famosi artisti internazionali che saranno all’opera tra i vigneti o in mostra tra i filari aspettando il tramonto con un calice di Chianti Classico tra le mani.

Insomma, se volete scoprire, o riscoprire, questo angolo di paradiso tra Firenze e Siena, nei prossimi giorni troverete un bel programma che accontenterà tutta la famiglia, piccini compresi!

Volete una ricettina toscana veloce e rapida che si abbina benissimo ad un bicchere di Chianti? Oppure qualche suggerimento su delle aziende agricole dove poter gustare dei buoni prodotti toscani (olio, vino, salumi, formaggi…)
Allora, date un occhio a questo post by Forchettinagiramondo

Related posts

8 thoughts on “Una gita nel Chianti, per wine lovers e non solo…”

  1. Eterea.
    Leggera.
    Ma che incuriosisce dicendo poco, gettando l’amo.
    Brava Forchettina.
    Alla prossima…
    Pace e bene

  2. @Silvia, vivi alle porte del Chianti ‘fiorentino’ o ‘senese’? 🙂

    1. Amina, l’articolo è di Chiara, ovvero forchettinagiramondo…una nuova co-blogger…

  3. E già! che sbadata. Leggendo, ho pensato che la prima parte fosse tua e l’accenno alla ricetta di Chiara…

  4. […] spettacoli e mostre d’arte. Se volete saperne di più, leggete il mio post sul blog Trippando. Share this:CondivisioneFacebookTwitterLike this:Mi piaceBe the first to like this […]

  5. simon

    appena tornata da una degustazione al castello di brolio …… vino ottimo ma le vigne sono stupende

Leave a Comment

quattro × 2 =

Fai l\'operazione indicata *