Una vacanza sull’Argentario: esiste il turista per l’Isola che non c’è?

Il Promontorio del Monte Argentario è l’isola che non c’è, una terra di mezzo in tutti i sensi: sta in mezzo fra il suo essere terra circondata dal mare ma trattenuta dalla terraferma, si protende nel mezzo del Mar Tirreno come orgogliosa sentinella di queste acque, sta in mezzo tra il fascino dei luoghi isolati dove il concetto di spiaggia è quello della piccola cala silenziosa e tranquilla, ed il caos allegro del turismo estivo che invade i due tomboli, Giannella e Feniglia, che la collegano alla terraferma, gli unici due lidi sabbiosi da “Turismo di massa”.

La costa, il Tombolo della Giannella e la terraferma sullo sfondo
La costa del Promontorio dell’Argentario, il Tombolo della Giannella e la terraferma sullo sfondo

Esiste un turista per questo territorio? Qualcuno che sappia apprezzare la selvaggia naturalezza dei suoi anfratti, impervi da raggiungere, dove sicuramente è il rumore della risacca a farla da padrone e non quello dei racchettoni.

Cala del Bove
Cala del Bove

Qualcuno che non si aspetti la vacanza metodica, organizzata e scandita dalle numerose attività estive come accade su altri lidi del Bel Paese ma sappia scoprire il piacere di giornate trascorse cullato su una piccola barca al largo e di seratine davanti alla costa gustando un piacevole cocktail.

Tratto di costa fra Cala Grande e Cala Moresca
Tratto di costa fra Cala Grande e Cala Moresca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se esiste, sicuramente sarà il benvenuto sullo Scoglio, così come usano chiamarlo i suoi abitanti.

Sul promontorio esistono due piccoli centri urbani, Porto S. Stefano e Porto Ercole, il primo esposto a Nord ed il secondo esposto a Sud, ciascuno dei due orgoglioso della propria storia, tradizioni e territorio da tutelare.

Scorcio del centro storico di Porto S. Stefano
Scorcio del centro storico di Porto S. Stefano

 

La Marina di Porto Ercole
La Marina di Porto Ercole

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per chi decide di provare un soggiorno sullo Scoglio, diverse sono le soluzioni di alloggio, per tutte le tasche ed esigenze, dalla mega villa a picco sul mare, all’albergo stellato con tutti i comfort, all‘appartamento in paese, al piccolo affittacamere nel centro storico, fino alle camere in case private.

I parcheggi sono tutti a pagamento sul territorio ma occorre anche capire l’esigenza di una piccola terra, felicemente invasa dal turismo che necessita, proprio per questo motivo, di un minimo di organizzazione.

Porto S. Stefano dal mare
Porto S. Stefano dal mare
Scorcio di Porto Ercole
Scorcio di Porto Ercole

 

 

Cosa deve aspettarsi, quindi, il turista che viene a trascorrere una vacanza sul Promontorio?

Un mare dalle acque cristalline e dalle infinite sfumature marine.

Le acque cristalline di Cala del Gesso
Le acque cristalline di Cala del Gesso
Le sfumature dell'acqua alla spiaggia del Siluripedio
Le sfumature dell’acqua alla spiaggia del Siluripedio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Itinerari nella macchia mediterranea che  si aprono su panorami unici,

Il sentiero che conduce ai resti della Torre di Capo d'Omo
Il sentiero che conduce ai resti della Torre di Capo d’Omo
Forte Stella, il Tombolo della Feniglia e, sullo sfondo, la terraferma
Forte Filippo, il Tombolo della Feniglia e, sullo sfondo, la terraferma

 

 

 

Piacevoli serate davanti al mare con un bicchiere in mano,

Panorama dalla Fortezza Spagnola
Panorama dalla Fortezza Spagnola

Gustose cene a base di pesce.

Antipasto di mare
Antipasto di mare

 

Tramonti che scaldano il cuore.

Tramonto da Capo d'Omo
Tramonto da Capo d’Omo
Tramonto da Cala Piccola
Tramonto da Cala Piccola

 

..

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

…secondo voi, vale la pena fare una vacanza sullo Scoglio?

 

Questo post l’ho scritto per partecipare al concorso la Battaglia delle Nazioni indetto da HRS, se vincerò avrò modo di descrivere un altro luogo stupendo e di farvelo conoscere!

 

Related posts

26 thoughts on “Una vacanza sull’Argentario: esiste il turista per l’Isola che non c’è?”

  1. Cara Eugenia io amo gli scogli, le gite in barca, il rumore del mare e tutto ciò che hai descritto 🙂 per me vale la pena andare all’Argentario! Tra l’altro da piccola ci sono stata in campeggio:-) buona serata, un saluto da Genova

    1. Eugenia

      Carissima, grazie delle belle parole. Spero di incontrarti e conoscerti di persona sullo Scoglio!

Leave a Comment

diciassette − quindici =

Fai l\'operazione indicata *