Vacanze a quattro zampe: consigli per non andare nel panico

Se anche voi avete un cane, sapete benissimo quanto sia importante la sua presenza al nostro fianco anche nei momenti di spensieratezza come i viaggi! Le vacanze, però, sanno anche come diventare un problemino per chi, come me, ama sia lo svago sia la compagnia del proprio cucciolo: bisogna stare attenti, perché ci sono tante regole da rispettare e accorgimenti da prendere. Come andare in vacanza con il nostro cane? Ecco alcuni consigli per non andare nel panico!

Vacanze in Italia e in Europa: cani e soluzioni possibili

Amare un cucciolo non significa necessariamente portarlo con sé: ci sono tantissimi padroncini innamorati del proprio amico a quattro zampe che, per un motivo o per un altro, scelgono di lasciarlo “a terra”. Soluzioni come le pensioni per cani e i dog sitter sono dunque da tenere sempre a mente: rivolgendovi ai giusti servizi, li troverete coccolati e in forma, come se non foste mai partiti! La soluzione migliore però è sempre quella di portare con voi il vostro cucciolo, magari trasportandolo in aereo: se andate in Italia o in Europa, questo è il mezzo più sicuro e anche quello meno stressante. Poi, a seconda delle sue dimensioni, potrete farlo viaggiare in cabina o in alternativa in stiva: dipende tutto dalla compagnia aerea, quindi sarà sempre il caso di informarvi prima di pensare a qualsiasi soluzione!

cani in viaggio

Vacanze oltreoceano col cane: come fare?

Per viaggiare in Europa con il cucciolo basta fargli prendere il passaporto europeo per animali: oltreoceano, invece, la situazione può farsi molto complicata! Paesi come gli USA e l’Australia, ad esempio, hanno dei regolamenti piuttosto rigidi: capirli e rispettarli equivale spesso alla risoluzione di un rompicapo da mal di testa. Meglio evitare di procedere soli soletti: esistono delle compagnie come Bliss Pets qualificate nel trasporto di animali che offrono servizi di questo tipo. È una soluzione ottima per scansare le noie burocratiche e anche per evitare l’ansia del distacco: questo servizio, infatti, vi permette persino di viaggiare sullo stesso aereo del vostro cucciolo, o di controllarlo col sistema di tracking online!

Prima del viaggio: alcuni accorgimenti utili

In auto così come in aereo, vale una regola importantissima: mai sedare il cane prima di farlo salire a bordo. Questo perché potrebbe correre dei gravi rischi per via dell’alterazione del battito cardiaco e per la pressione del sangue: inoltre, lo staff delle compagnie aeree non accetterà mai a bordo un cucciolo sedato! Un altro consiglio utile è il seguente: tenetelo un po’ a stecchetto nei giorni precedenti, in quanto a dieta, e non fatelo mai mangiare nelle 8 ore prima del viaggio in aereo. Tranquillizzatelo, giocateci per metterlo a suo agio, arrivate in anticipo al check-in e comprate sempre un trasportino a norma!

Related posts

Leave a Comment

3 × uno =

Fai l\'operazione indicata *