Reader Interactions

Comments

  1. tutepazzeperibijoux says

    ciao silvia otttimo post, concordo con te, il profumo della carta di un libro la sensazione di stringerlo tra le mani, toccarlo, il libro oltre che a deliziarci con le sue parole e’ un oggetto personale, da ripore nella nosra borsa o sul nostro comodino come una copertina di linus…belle anche le selezioni, ciao elena

  2. Costanza Saglio says

    Bellissimo post, studio filosofia e quindi ho apprezzato la tua passione per l’apologia di Socrate e mi son già venuti in mente altri 30 titoli che ti consiglierei, ma mi tratterrò 😀 ! E poi ho rivisto il nome della rosa a metà agosto, l’hanno ridato in rai una sera, l’ho beccato per caso! 🙂 Bellissimo!
    Son contenta di aver scoperto il tuo blog, non smetterò di seguirlo!
    ___
    http://thetraveleater.com

    • erdematt says

      Grazie Costanza,
      che già di nome sei tutto un programma…
      Quando devi scrivere di qualcosa che ti piace, è sempre difficile lasciar fuori qualcosa o qualcuno.
      Il segreto sta nel lasciare la selezione del momento in cui ti viene l’ispirazione.
      E così “Il nome della rosa” mi è venuto fuori proprio come legante tra il primo post del cinema/film e questo del libro. Null’altro di più…
      Ancora grazie ed a presto.
      Pace e bene…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + sette =

Fai l\'operazione indicata *