Visitare Copenaghen: una mini-guida in 10 clic

Visitare Copenaghen può essere una cosa da ragazzi. Oppure diventare un’impresa complessa. Dipende. E non sempre le guide (cartacee) sono d’aiuto.

copenaghen 2

Ecco i nostri consigli per visitare Copenaghen al meglio:

  1. Partire con un pò di soldi già cambiati. A noi sembra scontato pagare ovunque con l’euro, ma in Danimarca c’è la corona danese e se avete necessità di pagare “pochi soldi”, per esempio per l’autobus dall’aeroporto, le carte di credito non sono accettate!
  2. Malmo. Nonostante spesso l’aeroporto di Malmo sia usato per volare su Copenaghen, Malmo è un’altra città. E, soprattutto, un’altra nazione. Nonostante Malmo e Copenaghen siano separati da pochi chilometri di mare, Malmo si trova in Svezia. Se decidete di volare su Malmo, munitevi anche di corone svedesi. Basta l’equivalente di venti-trenta euro a persona. Per non avere problemi per l’acquisto dei biglietti di autobus e treni… mica vorrete fermarvi all’aeroporto?
  3. Vestiti. A strati, mi raccomando! Ombrello o k-way a portata di mano, perchè si passa dal sole alle nuvole in breve tempo!
  4. Scegliere bene l’alloggio. Centrale, che sia centrale. Dormendo in centro, eviterete di dovervi spostare con i mezzi pubblici. E’ un buon risparmio!
  5. Acquistare la Copenaghen Card. Magari non per tutto il periodo del soggiorno, ma se riuscite ad accorpare “gli ingressi” in due o tre giornate, vi farà comodo! Come ho scritto in questo post, con la card avrete accesso anche sui mezzi pubblici e sui battelli (non tutti, attenzione!) per fare una bella gita sui canali.
  6. Se vi fidate di noi (siamo buongustai!) fare una ricca colazione, pranzo leggero (magari on the road) e cena “alla danese”, ovvero: sul presto (i ristoranti ed i caffè iniziano ad empirsi già verso le 18,30), con la voglia di sperimentare… ma ricordatevi un occhio al portafogli! In questo post ho raccolto un pò di dritte e di locali che a noi sono piaciuti!
  7. Munirsi di cartina della città e magari di una guida (o corrispondenti app… ma io sono antica, mi piace la carta!).
  8. Se volete concedervi un lusso, vi consiglio di fare un giro con una guida personale: Linda è una danese che ha vissuto per anni a Roma. Vi farà visitare Copenaghen con occhi italiani, nella vostra lingua. Ma insegnandovi la tipicità della sua città.
  9. Se visitate Copenaghen con bambini al seguito, o se volete voi stessi tornare bambini per qualche ora (se avete bimbi, una giornata non vi basterà!), il Parco Tivoli è da non perdere. Ci sono divertimenti di ogni tipo: moderni e antichi. Bellissimo!
  10. Giorni. 3 giorni per visitare Copenaghen sono più che sufficienti, se siete di passo svelto e dormite poco. Se avete più tempo… buon per voi!

copenaghen 3

A noi questa capitale piccola piccola è piaciuta parecchio. Che ne dite di mettervi alla ricerca di voli low cost disponibili su momondo, acchiapparne uno e partire?

copenaghen

Related posts

7 thoughts on “Visitare Copenaghen: una mini-guida in 10 clic”

  1. Liz

    Molto interessante!! Soprattutto le dritte su dove mangiare .. grazie, lo terrò a mente.. anzi direi che me lo stampo proprio!

    1. grazie Liz! sono contenta che ti possa tornare utile!

  2. Copenhagen…
    Il ponte Oresund da Malmoe a Copenhagen merita da solo il viaggio…
    E poi i canali, le birre ed i birrifici, i villaggi vichinghi ed il parco Tivoli…
    …e quello Lego?
    Denmark, arrivo!!!
    Pace e bene…

  3. Com’è vero che sulle guide cartacee non sono sempre d’aiuto…. segnato tutto!

    1. eh… Ale, se non hai già programmato tutto, contatta Linda per un giro!!

      1. ci stavo pensando proprio adesso…. quasi quasi 🙂

        1. dille che sei mio amico… e socio!

Leave a Comment

13 − 2 =

Fai l\'operazione indicata *