Visitare Giverny: un incantevole paesino alle porte di Parigi

C’è un paesino in Normandia a pochi passi da Parigi dove il tempo sembra essersi fermato ai tempi di Monet. Un luogo bucolico e ameno immerso nella campagna francese fatto di casette di pietra, alcune interamente ricoperte d’edera, pergolati verdeggianti carichi di fiori, atelier di artisti, ristorantini deliziosi, tutto avvolto da una natura rigogliosa. Giverny, paesino di circa 500 anime, è famoso soprattutto per avere ospitato negli ultimi anni di vita il grande pittore impressionista Monet assieme alla sua famiglia e per averlo ispirato nelle sue opere.

Oltre alla casa e al giardino di Monet, di cui vi parlerò in un altro post, vi consiglio di fare una bella passeggiata per la via principale di questo delizioso paesino che non a caso si chiama Rue Claude Monet. Rimarrete incantati da scorci ameni, aiuole fiorite, tanti angolini romantici da fotografare. Facilmente vi capiterà di imbattervi in atelier di artisti che espongono le loro tele o addirittura vere e proprie sculture di sabbia fino ad arrivare all’ Ancien Hotel Baudy,  lo storico hotel frequentato da Cezanne, Renoir, Sisley e Rodin.

Passeggiando lungo la parte finale di rue Claude Monet non perdetevi la Giverny medievale. Basta infilarsi nella piccola laterale Rue aux Juifs per essere catturati da angolini e particolari romantici e deliziosi. Ma la cosa più bella è l’atmosfera magica che si respira in questo bucolico paesino quasi sospeso tra arte e natura.

Come arrivare a Giverny? Se siete in vacanza a Parigi basta prendere un treno dalla gare Saint Lazare di Parigi che in 40 minuti vi porterà a Vernon. All’uscita della stazione troverete gli autobus diretti a Giverny.

Una meta, seppur turistica, meno battuta e di conseguenza molto interessante!

Related posts

18 thoughts on “Visitare Giverny: un incantevole paesino alle porte di Parigi”

  1. […] dei luoghi più suggestivi d’Europa si trova in Francia e si chiama Giverny. Un villaggio rimasto quasi intatto e incontaminato ma non poi così tanto segreto perchè meta di […]

Leave a Comment

1 × cinque =

Fai l\'operazione indicata *