Visitare Madrid con i bambini: cosa vedere, fare e informazioni utili per la visita

Madrid, capitale della Spagna, è una delle città d’arte europee che più mi ha affascinato e che considero una tra le mete imperdibili nella carriera di un viaggiatore. Su Madrid c’è moltissimo da raccontare ma in questo articolo voglio parlarvi nello specifico di cosa vedere a Madrid con i bambini.

Nel periodo in cui sono stata a Madrid mia figlia aveva sette anni e posso quindi dire per esperienza diretta che è una città assolutamente adatta anche ai più piccoli. Certo un viaggio con prole al seguito necessita di un itinerario adeguato anche a loro per evitare di farli annoiare. Eccovi quindi un elenco dei luoghi che dovete assolutamente conoscere se avete in programma di visitare Madrid con i vostri figli.

Madrid con i bambini: cosa fare e cosa vedere

Parchi

Le principali attrazioni ludiche di Madrid sono Il Parque de Attracion e lo Zoo Aquarium o Parco Zoologico, situati entrambi nella Casa de Campo, il parco pubblico più grande di Madrid.

Lo Zoo Aquarium è uno tra i parchi zoologici più antichi del mondo ma al contempo uno dei più all’avanguardia in Europa grazie all’utilizzo di innovativi sistemi organizzativi che garantiscono l’assoluto rispetto degli animali ospiti. Il parco zoologico di Madrid ospita circa 6000 animali di oltre 500 specie differenti, ed è dotato di un delfinario e di un’ acquario con 35 vasche.

Il Parque de Attracion è invece un enorme Luna Park, il primo realizzato a Madrid, e vanta un gran numero di attrazioni tra cui tre tipi di montagne russe una più spettacolare dell’altra. Il parco dispone anche di moltissime attrazioni più tranquille e di un’ampia zona per i bambini più piccoli.

Un’altro splendido parco di Madrid è il Faunia, un parco a tema biodiversità che si estende su di una superficie di oltre 140.000 mq. Il Faunia offre percorsi interattivi e didattici in grado di affascinare grandi e piccini. Nel parco sono riprodotti ben 8 ecosistemi e sono ospitati quasi 4000 animali.

Da non perdere una visita all’originalissimo Parco dei Pompieri, Parque de Bomberos. La visita, gratuita, permette di scoprire le avventure e la storia del corpo dei pompieri. Alla fine della visita il parco riserva ai bambini uno straordinario regalo: la tessera ufficiale di pompiere. Se avete intenzione di visitarlo ricordatevi quindi di portatecon voi una fotografia formato tessera del vostro piccolo!

Un altro bellissimo parco è El Pais de las Meravillas, un luogo magico dove i bambini possono vivere avventure e giochi di ogni tipo. Per gruppi di più di dieci bambini il parco offre la possibilità di pernottare al suo interno in un hotel studiato a loro misura.

Rimanendo in tema parchi nel Parco del Reitiro, uno dei luoghi imperdibili di Madrid, ogni weekend è possibile trovare, nella zona del lago, teatrini di burattini, musicisti, giocolieri e tante altre attrazioni adatte alle famiglie.

Musei

Tra i molti musei presenti a Madrid, i più adatti ai bambini sono sicuramente il Museo del Ferrocarril (Museo Ferroviario) ed il Museo de Cera (Museo della Cera).

Il Museo del Ferrocarril offre la possibilità di scoprire la storia del sistema ferroviario spagnolo e la possibilità di ammirare una notevole collezione di locomotive a vapore. Situato nella vecchia stazione di Delicias il museo è suddiviso in sale tematiche ( sala delle locomotive, sala degli orologi, sala dei viaggi ) e dispone di spazi specifici per i bambini. In primavera è possibile fare un viaggio su di un treno storico, il Treno della Fragola, percorrendo il tragitto da Madrid a Aranjuez, città famosa, oltre che per il suo palazzo reale, per le sue fragole giganti.Il Treno della Fragola, una locomotiva a vapore con scompartimenti in legno, era il treno che veniva un tempo utilizzato per trasportare le fragole al mercato di Madrid.

Al Museo de Cera si possono invece ammirare oltre 400 statue di cera raffiguranti i personaggi più famosi del mondo. Il museo si sviluppa su una superficie di oltre 2000 mq e dispone anche di attrazioni particolari come un Treno dell’Orrore, un Simulatore ed un cinema Multivisione.

Altre attrazioni a misura di bambino

A Madrid altre attrazioni a misura di bambino sono il modernissimo Planetario, dove è possibile effettuare visite didattiche arricchite da proiezioni multimediali, e le Piste de Hielo che permettono a grandi e piccini uno straordinario divertimento sul ghiaccio.

A 22 km da Madrid, a San Martin de Vega, si trova invece il Warner Bros Movie World, il parco tematico più grande d’Europa. Tra le principali attrazioni del parco vi sono un villaggio cartoon, la ricostruzione di Hollwood Boulevard e numerosi studi con le scenografie originali dei film della Warner Bros.

Oltre alle numerose attrazioni stabili dedicate o adatte ai bambini, Madrid offre inoltre, in ogni stagione dell’anno, numerosi ed importanti spettacoli teatrali e circensi itineranti.

Madrid con i bambini: informazioni utili

Dove dormire

Madrid offre una vasta scelta di alloggi adatti a qualsiasi esigenza e budget. Nel caso di vacanza con i bambini la soluzione a mio giudizio più adatta è quella degli Aparthotel che offrono le stesse comodità di un hotel ma con maggior libertà di gestione dei propri orari, soprattutto in materia di pasti, e prezzi solitamente più convenienti.

Se si preferisce l’hotel le maggiori catene spagnole ed internazionali offrono piani famiglia che prevedono in molti casi il soggiorno gratuito per bambini da 0 a 12/16 anni.

Dove mangiare

La cucina spagnola è a mio avviso una tra le migliori in Europa, ed i ristoranti offrono in genere particolare attenzione alle esigenze dei più piccoli. Gli orari dei pasti sono però ritardati rispetto ai nostri, quindi se i vostri bambini sono abituati a mangiare ad orari prestabiliti, il consiglio è quello di farli cenare prima in appartamento, se si è optato per la soluzione Aparthotel, o di scegliere ristoranti di catene internazionali che offrono orari più flessibili.

Documenti utili

Per l’ingresso in Spagna è necessario che i minori siano in possesso di un proprio documento d’identità, passaporto o carta d’identità. La normativa italiana prevede inoltre che fino ai 14 anni i minori italiani che viaggiano all’estero siano accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci. In alternativa deve essere specificato, sul passaporto o su specifica dichiarazione di accompagnamento, il nominativo di colui a cui il minore è affidato durante il viaggio.

Articolo di Sabrina Musetti de Il Mio Mondo Libero

Related posts

1 thought on “Visitare Madrid con i bambini: cosa vedere, fare e informazioni utili per la visita”

Leave a Comment

7 + nove =

Fai l\'operazione indicata *