Visitare Mauritius: il tour del lato sud-occidentale

Qualche giorno fa vi ho parlato dell’escursione nella parte nord dell’isola di Mauritius; un altro tour di terra interessante da fare a Mauritius è l’escursione del lato sud-occidentale. Si tratta di un’escursione molto intensa e ricca di attrattive della durata di 10 ore.  Anche per quest’escursione, come per quella nel nord dell’isola, ci siamo affidati a Getyourguide.

visitare mauritius parte sud est dell isola

Una giornata intera per visitare una parte dell’isola ricca di luoghi naturalistici interessanti e scenografici.  Questa escursione è senz’altro quella che ci è piaciuta di più e di cui serbiamo un meraviglioso ricordo.

Il Casela Park

Prima tappa al Casela Park, un parco enorme che richiederebbe una giornata piena ma a cui noi possiamo dedicare al massimo tre ore. All’interno ospita una grande varietà di uccelli esotici, tartarughe giganti, linci, leoni bianchi. Interessante  il safari all’interno del parco per osservare gli animali in libertà, zebre, struzzi, antilopi, rinoceronti, gazzelle. Si può anche camminare con i leoni dopo aver assistito a un briefing sulla sicurezza.

Highligths naturalistici nel sud di Mauritius, tra cascate e panorami mozzafiato

Dopo aver fatto una tappa all’insegna dello shopping a Curepipe, dove abbiamo visitato una fabbrica di modellini di navi e negozi di abbigliamento, a mio parere evitabile, ci attendono varie soste presso suggestivi highligths naturalistici tra cascate e panorami mozzafiato. Memorabili il Black River Gorges e le Alexandra Falls e Trou aux Cerfs, un cratere vulcanico spento.

Grand Bassin

La prossima tappa è Grand Bassin con il suo lago sacro e il tempio indù. All’entrata si trova una statua gigante di Shiva alta 33 metri. Un sito molto importante, il tempio indù più grande e importante al di fuori dell’India dove si svolgono vari pellegrinaggi durante l’anno. Ci sono molte statue rappresentanti le divinità, ognuna con una propria storia, che si affacciano sul lago sacro. Si può entrare nel tempio, occorre togliersi le scarpe, una persona ti fa una benedizione lasciando un segno rosso sulla fronte. Si esce dal tempio ricordandosi di lasciare un’offerta.

Le Terre di Chamarel

Un’altra tappa imperdibile sono le Terre di Chamarel. Le sette terre colorate sono una delle attrazioni più belle di Mauritius. Visitando il parco si ha la possibilità di camminare tra le varie dune di sabbia, lungo vari sentieri. La vista è unica e particolare. Le terre cambiano colore in base ai raggi del sole e la tavolozza cromatica va dal marrone chiaro al viola acceso. Inoltre c’è una piccola fattoria con tartarughe giganti.

Le Cascate di Chamarel

 

Si tratta di un luogo unico al mondo, sette strati di terra contraddistinti da un colore diverso che insieme costituiscono un paesaggio inconfondibile. Ciò è il frutto di un fenomeno geologico di origine vulcanica. E non è finita qui, a pochi passi si possono ammirare le Cascate di Chamarel, le cascate più belle di Mauritius incorniciate nelle foreste. Un panorama mozzafiato sulle montagne!

Potrebbero interessarvi anche…

Guida di Mauritius: cosa vedere assolutamente sull’isola da sogno

Escursioni da fare a Mauritius: visitare il nord dell’isola

Related posts

2 thoughts on “Visitare Mauritius: il tour del lato sud-occidentale”

  1. […] Visitare Mauritius: il tour del lato sud-occidentale […]

Leave a Comment

18 + uno =

Fai l\'operazione indicata *