Visitare Porto in un giorno: 8 luoghi di interesse da vedere nella seconda città del Portogallo

Porto è la seconda città del Portogallo per grandezza. Situata sulle rive del fiume Douro, ha un aspetto decadente con le sue strade strette, le ripide scalinate, le chiese barocche, le cabine telefoniche in stile inglese, i tram su rotaia, gli edifici art déco e le cantine di vino. Questa città ha dato il nome all’intera regione del Portogallo. Porto è una città molto colorata, per la città si trovano molti azulejos, piastrelle in ceramica dipinte a mano che decorano le mura e le pareti di chiese ed edifici della città. A Porto le cose da vedere e da fare sono tante. Su Trippando ne vediamo insieme alcune, perfette se avete solo un giorno o poco più a disposizione per visitare quest’affascinante città.

1. La stazione di Sao Bento

La stazione di Sao Bento si trova poco oltre Avenida dos Aliados ed è un vero e proprio scrigno di azulejos. La stazione è stata completata nel 1903 ma la vera sorpresa si ha entrando all’interno. Il salone d’ingresso è interamente ricoperto da azulejos, quasi 20.000 piastrelle che raffigurano scene di battaglie storiche e la storia dei trasporti.

2. Il Centro Storico

Il centro storico è la parte più antica della città. Imperdibile una passeggiata in questa zona. Qui si trova Prača da Libertade in cui troneggia la famosa statua equestre di Dom Pedro IV. Un’altra tappa da vedere è prača do municipio dove si trova il municipio e la chiesa da trinidade. Una delle vie principali da percorrere è avenida dos aliados che porta alla stazione di sao bento e alla chiesa di Santo Idelfonso. Proseguendo verso la zona portuale si imbocca la rua dos flores che porta al quartiere La Ribeira.

3. Il Ponte Dom Luis I

Il Ponte Dom Luis I è il ponte iconico di Porto sul fiume Douro. Da qui si godono viste spettacolari sulle cantine vinicole di Villa Nova de Gaia. Se guardate con attenzione il ponte vi sembrerà familiare. Difatti a costruirlo nel 1886 fu un allievo del famoso Gustave Eiffel. Il ponte è attraversabile dai pedoni. Il livello superiore è riservato ai pedoni e a una linea della metropolitana, quello inferiore alle macchine.

4. La Ribeira

La Ribeira è il cuore della città e si trova vicino al fiume Douro. Dichiarata Patrimonio Unesco, la Ribeira ha un carattere genuino e semplice. Cuore della Ribeira è Prača da Ribeira, una piazzetta su cui si affacciano edifici colorati. Passeggiando sul lungomare si possono ammirare le imbarcazioni tipiche usate per trasportare il vino porto lungo il Douro.

5. Villa Nova De Gaia

Sull’altra sponda del fiume Douro si trova Villa Nova de Gaia, un altro comune, in realtà completamente integrato nella realtà urbana di Porto. Verso la metà del ‘700 gli imbottigliatori e gli esportatori di porto costruirono qui le loro cantine di vino. A Villa Nova de Gaia si trovano una sessantina di cantine e molte di queste sono aperte ai turisti per visite guidate e degustazioni di vino.

6. La Torre Dos Clerigos

La Torre dos Clerigos è opera dell’architetto italiano Niccolò Nasoni e risale a metà ‘700. La torre è alta 76 metri e per arrivare su in cima bisogna salire ben 225 scalini lungo una scala a chiocciola. Ma la fatica sarà ripagata da una vista meravigliosa.

7. La Igreja do Carmo

La Igreja do Carmo si trova in prača Teixeira ed è una chiesa interamente ricoperta di azulejos vicino alla Cordoaria. Si tratta di uno dei migliori esempi di architettura rococò. Il magnifico pannello di Silvestre Silvestri illustra la nascita dell’ordine delle carmelitane. La facciata esterna è realizzata con un portale rettangolare affiancato da due sculture religiose dei profeti Elia e Elise. L’interno della chiesa è a una navata con sette altari dorati e raffinati dipinti ad olio.

8. La Libreria Lello e Irmao

La libreria Lello e Irmao è una delle più belle librerie del mondo. Vicino alla torre dos clerigos, in rua das carmelitas, si trova un edificio del 1906 a metà strada tra Neogotico e Liberty. Il biglietto d’ingresso è di 3 euro che vengono sottratti dal conto se si decide di acquistare un libro. Questa libreria è diventata famosa da quando ha incominciato a frequentarla la scrittrice Joanne Rowling e difatti si pensa che da qui abbia tratto ispirazione per il libro Harry Potter. Ma questa libreria è unica e ricca di fascino. All’ingresso c’è una bellissima scalinata da cui pare abbia tratto ispirazione Rowling per la scala della scuola di stregoneria di Hogwarts. La libreria si divide su due piani e sugli scaffali si possono trovare oltre a libri portoghesi vari libri di autori internazionali.

Related posts

2 thoughts on “Visitare Porto in un giorno: 8 luoghi di interesse da vedere nella seconda città del Portogallo”

  1. Ciao, sto per partire per il Portogallo e passerò un giorno a Porto, alcune di queste cose erano già sul mio itinerario ma le altre probabilmente le inserirò 🙂

    1. Gabriella

      Ciao Alice, buon viaggio in Portogallo! Passa a trovarci quando vuoi su Trippando.

Leave a Comment

16 + quattro =

Fai l\'operazione indicata *