Weekend a Madrid: cosa vedere e fare a Madrid in 3 giorni

Spread the love

Un weekend a Madrid (o anche qualche giorno in più, se ne avete a disposizione) è sempre una buona idea.

I migliori periodi per visitare Madrid

Ad eccezione dell’estate, quando il caldo è davvero torrido, ogni periodo dell’anno è buono per visitare la capitale spagnola: sicuramente primavera ed autunno sono i momenti climaticamente più favorevoli, ma anche l’inverno può regalare tiepide giornate soleggiate e piacevoli.

Dove alloggiare per un weekend a Madrid

Non c’è una risposta valida per tutti, su quale sia il migliore quartiere dove alloggiare a Madrid. Occorre tenere presente diversi fattori, in primis quello economico: quartieri più centrali sono senz’altro più costosi, ma di certo più comodi. D’altro canto la metropolitana di Madrid è molto ben funzionante e in grado di collegare rapidamente anche i quartieri più periferici della città. Se però il soggiorno nella capitale spagnola non si sposa con il vostro budget, oppure se avete in mente qualcosa di particolare, vi consiglio di valutare anche i dintorni e cercare su weekendesk.it soggiorni tematici a Madrid e nell’intera provincia della città: pacchetti già pronti che includono centri benessere per chi ha voglia di relax, cene romantiche per le coppie, biglietti saltafila nei musei e attività di ogni genere per ogni tipo di viaggiatore.

Cosa vedere in un weekend a Madrid

Un weekend a Madrid è sicuramente troppo poco se si vuole visitare la città in maniera completa, ma sufficiente per farsi un’idea di com’è organizzata, per visitare qualche museo e per girare negli splendidi parchi madrileni. Madrid in un weekend è una città da vivere intensamente, giorno e notte, cercando di raccogliere con ogni senso la meraviglia di questa città.

Gli imperdibili di Madrid

Il Palazzo Reale e la Plaza de Espana sono tappe imperdibili di un viaggio a Madrid, così come, per gli appassionati di calcio, non può mancare una visita al mitico Santiago Bernabeu, lo stadio dov’è di casa il Real Madrid.

I musei di Madrid

Gli appassionati d’arte non potranno lasciarsi scappare i due musei più famosi ed importanti della città: il Prado e il centro de Arte Reina Sofia. Volendone scegliere solo uno, io opterei per il secondo, perché trovarsi di fronte la Guernica di Picasso è un’esperienza che da sola vale il viaggio.

Se il vostro weekend a Madrid è, però, un ritorno e non una prima volta, considerate che la capitale spagnola ospita durante tutto l’anno mostre d’arte e collezioni temporanee molto interessanti.

Madrid e i suoi parchi

Chi, come me, ama passeggiare, a Madrid troverà immensi spazi verdi, curatissimi, costantemente mantenuti, sin dal primo mattino. Una passeggiata al Parco del Buen Retiro è imperdibile, così come una visita ai giardini del Sabatini, dietro il Palazzo Reale, al Giardino Botanico Reale e alla stazione di Atocha, particolarissima, al cui interno si trova una serra.

Dove e cosa mangiare di caratteristico a Madrid

Un weekend a Madrid non può prescindere dal lato culinario della città, che vi consiglio di asspaorare attraverso i churros con cioccolata calda della Cioccolateria San Gines e le tapas del Mercado de San Miguel.

Madrid di sera e la vita notturna

Di sera a Madrid piazze e monumenti sono illuminati di una luce dorata che li fa sembrare diversi e, indubbiamente più magici, rispetto al giorno, percui un giro di sera è immancabile. Potete organizzarvi a piedi, coi bus hop-on-hop-off o con giri guidati dedicati. La vita notturna di Madrid è estremamente animata: in Spagna si usa cenare tra le 22 e le 24 ed i locali nel weekend sono aperti fino alle 3,30 (alle 2,30 durante la settimana). Jazz, rock, dance e disco: ce n’è per tutti i gusti, basta saper scegliere!

 

 

Related posts

Leave a Comment

diciotto − nove =

Fai l\'operazione indicata *