(Agri)turisti per caso… sto arrivando!

Grazie a Terranostra – Campagna Amica Vicenza e a Silvia, tra pochi giorni partirò alla scoperta di Vicenza. (E grazie anche agli agriturismi che mi ospiteranno: Ca’ Sorda e Colli Berici).

Alla scoperta sì, perchè io a Vicenza e dintorni non ci sono mai stata.
Sono curiosa di sapere se questo angolo di Italia saprà conquistarmi e farmi innamorare. Il programma è intenso, ma quello che mi affascina e che attendo con più trepidazione è la passaggiata al chiaro di luna accompagnata dal racconto di storie di guerra e favole cimbre.

Novegno
Immaginate che meraviglia? Potrò passeggiare placidamente mentre qualcuno mi farà sognare a occhi aperti. Mi sembrerà di tornare bambina, quando mio nonno per farmi addormentare si stendeva con me nel letto grande e mi narrava storie fantastiche che oggi rimpiango di non ricordare più.

Il giorno dopo mi aspetta un risveglio sensoriale nella natura, mi immagino già un profondo silenzio interrotto solo dal canto degli uccelli e fresca rugiada sotto i piedi finalmente scalzi. Poi imparerò a fare la ricotta e a pranzo degusterò formaggi.

formaggio-bastardo

Formaggi a volontà. Formaggi a profusione. Formaggi! Io adoro il formaggio, lo mangerei anche a colazione. Il pomeriggio lo dedicherò alla cultura, in un percorso che mi porterà a ripercorrere i passi della vita e delle opere di Antonio Fogazzaro, scrittore e poeta italiano.

Infine, domenica mattina parteciperò a una degustazione di vini in grotta.
E per non farmi mancare proprio nulla, dopo il pranzo in agriturismo visiterò la distilleria artiginale Fratelli Brunello di Montegalda, dove si produce la grappa di cui, sfortunatamente, non potrò godere.
Il vino sì, ma la grappa proprio non posso… Va bene che sono una mamma spiantata, ma sono anche al settimo mese di gravidanza 🙂
Al mio rientro vi racconterò come è andata.

Monte-Brazome-1-3872x2576

Per il momento a me non resta che preparare la valigia e aspettare di partire, sempre con il cuore colmo di gioia e malinconia insieme. Perchè, per me, così inizia un vero viaggio: oscillando tra voglia di andare e desiderio di tornare.

Photo credit: Fotocru

Related posts

6 thoughts on “(Agri)turisti per caso… sto arrivando!”

  1. Che meraviglia! Le foto sembrano MOOOLTO invitanti! Buon viaggio allora 🙂

    1. Valentina Gattei

      Grazie Manuela, ti saprò dire al rientro 🙂

  2. Ciao Valentina, due su tre delle foto del post sono dell’altopiano del Tretto, a Schio. Credo che prima o poi dovrai mettere in cantiere una tua visita anche da queste parti! Ti aspettiamo (e con noi i piccoli frutti ;-). Buon viaggio.

    1. Valentina Gattei

      Urca, grazie mille per la segnalazione. A mia discolpa dico che sono immagini che mi ha restituito la ricerca di Google. Rimedierò con le foto che farò questo weekend. E per il giretto dallevostre parti concordo in pieno. Ah e di nuovo grazie eh!

    2. Valentina Gattei

      Urca, grazie mille per la segnalazione. A mia discolpa dico che sono immagini che mi ha restituito la ricerca di Google. Rimedierò con le foto che farò questo weekend. Per il giretto dalle vostre parti concordo. E grazie di nuovo per la segnalazione.

  3. […] che mi sgorga dal cuore, perchè posso conoscere nuove città e nuove persone. Partire per il blogtour #agrituristipercaso mi ha dato la possibilità di conoscere un angolo d’Italia da me mai visitato prima: i […]

Leave a Comment

8 + diciassette =

Fai l\'operazione indicata *