Itinerario di primavera in Belgio

Ciao  a tutti, è un po’ che non vi parlo del Belgio. Nei post precedenti vi ho dato diversi spunti, attraverso dei percorsi tematici, per visitare questo bellissimo Paese. Oggi e nei prossimi post, vi suggerirò degli itinerari nuovi . Inizio con un itinerario di primavera che credo possa essere utile per chi visiterà il Belgio nei prossimi mesi o durante le vacanze di Pasqua.

Ardenne

Una delle zone più belle del Belgio, a mio avviso, è costituita dalle Ardenne. Questa regione collinare che si estende anche okltre il confine nazionale, ha il suo cuore proprio in Belgio. È opinione comune quella che il Belgio sia completamente piatto ed, in effetti, non è un errore, visto che geograficamente fa parte dell’area dei Paesi Bassi; ma nella zona a sud-est arriva ad una altezza di quasi 700 metri sul livello del mare. Un Paese dalle tante sorprese, che non finisce mai di stupire.

Le Ardenne sono, per lo più, meta di turismo locale nei mesi estivi. I verdi e fitti boschi sono ideali per gli appassionati di escursionismo, trekking e mountain bike. I sentieri lungo i fiumi sono perfetti per passeggiate tranquille a piedi o in bicicletta.  I paesini ricchi di storia e cultura. Anche gli amanti del buon cibo e della birra resteranno conquistati da questa regione. Le famiglie con bambini troveranno un luogo tranquillo e sicuro dove riposarsi e lasciar giocare i propri figli serenamente.

Ardenne

Le strutture ricettive più comuni sono gli agriturismi, gli alberghi rurali o gli chalet di montagna che normalmente dispongono di ampi spazi verdi intorno e strutture attrezzate con piscine, campi sportivi e aree gioco per i più piccoli.

 

L’itinerario che vi propongo è il seguente:

Namur

  • Arrivo all’aeroporto di Charleroi
  • Visita della città di Namur e della sua Cittadella fortificata.
  • Maredsous dove visitare il monastero benedettino  e assaggiare l’omonima birra trappista
  • Dinant, che sorge lungo la riva del fiume Meuse. Da non perdere il couque de Dinant, il tipico biscotto duro al miele. Una curiosità: qui è nato Adolphe Sax, l’inventore del Sassofono.
  • Rochefort, dove ha sede l’Abbazia Trappista di Rochefort
  • Bastogne, sede di una importante battaglia durante la seconda Guerra Mondiale.
  • Achouffe, altra città della birra in cui ha sede il birrifico d’Achouffe
  • Spa, città famosa per le terme il Gran Premio di Formula 1
  • Il Parco nazionale di Hautes Fagnes Eifel, al confine con la Germania

ArdenneIl tempo ideale di percorrenza dell’itinerario che vi ho proposto è di una settimana, ma se non disponente di un periodo così lungo potreste valutare due alternative brevi, che potrebbero essere: Namur, Dinant, Rochefort o Namur, Spa, Parco nazionale. 

Inoltre, suggerisco di spostarvi in auto o con un altro mezzo autonomo per poter raggiungere tutte le località.

Non mi resta che augurarvi buona primavera e buon viaggio.

 

Related posts

2 thoughts on “Itinerario di primavera in Belgio”

Leave a Comment

13 − due =

Fai l\'operazione indicata *