Scarpe comode e macchina fotografica per un viaggio a San Francisco

Per un viaggio a San Francisco ci sono due cose che non possono assolutamente mancare in valigia: un paio di scarpe comode e una buona macchina fotografica. In realtà questi due oggetti sono strettamente collegati tra di loro. La città di San Francisco è caratterizzata da molte salite e discese e, se non avete le scarpe adatte, potreste arrivare ad odiarla, cosa che lei non se lo merita affatto. Eppure sono proprio queste salite che danno vita a panorami mozzafiato di fronte ai quali nessuno può resistere a scattare una foto. La città sorge su diverse colline, ma le sue strade, perfettamente perpendicolari tra di loro, non badano affatto all’andamento del terreno. Fu in questo modo che un tratto di Lombard Street (tra Hyde St e Leavenworth St) si è trovata ad avere una pendenza addirittura del 27%, fino a quando del 1922, per facilitarne la percorribilità, vennero costruiti otto tornanti che le hanno fatto meritare l’appellativo di “strada più tortuosa del mondo”, e l’hanno fatta diventare la strada più fotografata di San Francisco.

Prima di partire -virtualmente- alla scoperta di una delle città più affascinanti degli USA, vi ricordo che per viaggiare negli Stati Uniti per un periodo inferiore ai 90 giorni è necessario effettuare la richiesta dell’ESTA. Cliccate su richiesta ESTA per scoprire come fare ad avviare la vostra procedura online!

san francisco 2

Altre tipiche fotografie di San Francisco si scattano a Alamo Square. Questo piccolo parco è circondato da bellissime case in stile vittoriano, le più famose delle quali sono le cosiddette “Painted Ladies”, sette case che si trovano una accanto all’altra lungo Steiner Street. In realtà camminando per San Francisco non si può fare a meno di ammirare tutte le case e invidiare chi ha la fortuna di vivere lì. Non è una caso infatti che le abitazioni di San Francisco siano in media le più care degli Stati Uniti dopo New York.

san francisco 4 Il centro di San Francisco è segnato da Union Square, una piazza circondata da numerosi negozi e dai famosi grandi magazzini americani. Un poco più a nord si trova Chinatown, la più famosa degli Stati Uniti, che si può dividere in due parti: mentre Grant Street è più turistica, Stockton Street è quella più autenticamente cinese. Ancora più a nord si trova il quartiere italiano di North Beach in cui Columbus Avenue prende il nome di Corso Cristoforo Colombo. Il centro della Little Italy di San Francisco è Washington Square, da cui fotografare la bianchissima chiesa dei Santi Pietro e Paolo. Proseguendo, ovviamente in salita, lungo Filbert Street si arriva al Telegraph Hill per scattare altre foto alla città e alla baia.

san francisco 3

Da Powell Street, nel pressi di Union Square, partono i tipici tram per andare al Fisherman’s Wharf, originalmente porto per i pescherecci e oggi scelto da molti turisti per passare una giornata in spensieratezza. Il Pier 39 è dedicato all’intrattenimento per famiglie; dal suo lato sinistro si può vedere una colonia di leoni marini. Ghirardelli Square è un centro commerciale e di intrattenimento che deve il suo nome a uno dei nostri connazionali che hanno avuto fortuna all’estero. Il signor Domenico Ghirardelli, nato a Rapallo nel 1817, quando aveva vent’anni si trasferì prima in Uruguay e poi in Perù. Nel 1848, preso anche lui dalla corsa all’oro, andò in California, dove quattro anni più tardi fondò la fabbrica di cioccolato che prese il suo nome. Adesso i locali della fabbrica ospitano dei negozi, nei quali si può comprare anche la cioccolata che un tempo veniva prodotta proprio lì.  Al Fisherman’s Whaf è anche imperdibile la vista dell’isola di Alcatraz, occupata da quello che un tempo era il famoso penitenziario.

san francisco 5

A San Francisco ci sono due grandi parchi: il Golden Gate Park e il Presidio. Attenti a non fare confusione: il Golden Gate Park si trova da tutt’altra parte rispetto al Golden Gate Bridge. In questo parco c’è comunque molto da vedere: il Museo De Young, con un osservatorio all’ultimo piano; la California Accademy of Sciences; il giardino botanico, il giardino giapponese e la serra. Il Presidio è invece il parco che si trova vicino al Golden Gate Bridge. Percorrendo, a piedi o in bicicletta, il sentiero del Crissy Field che costeggia la baia, si arriva fino alla base del Golden Gate Bridge: è arrivato il momento di scattare l’ultima immancabile foto di San Francisco e di ringraziare le comode scarpe che vi hanno portato fin qui.

san francisco 1

Related posts

4 thoughts on “Scarpe comode e macchina fotografica per un viaggio a San Francisco”

Leave a Comment

sedici + dieci =

Fai l\'operazione indicata *