Quello che non sapete di Bruxelles (e 3+2 motivi per visitarla)

Bruxelles è ultimamente una meta piuttosto popolare soprattutto tra i viaggiatori più esperti e i blogger. In tanti approfittano dei voli molto economici per andare a visitarla, poi il Belgio e piccolo e in poco tempo si possono raggiungere città come Bruges. Ma cosa sappiamo veramente di Bruxelles? Cosa riusciamo a scoprire visitando Bruxelles in poco più di un weekend?

Brussel065

Mi è capitato spesso di sentire o leggere opinioni negative su questa città e mi dispiace perché a mio avviso si tratta di una delle capitali più interessanti d’Europa. Provo, in questo post, a spiegarvi perché.

grand place bruxelles

  • Punto primo, Bruxelles non è una città esuberante. Quindi, non aspettatevi di trovarci un Colosseo on una Tour Eiffel. Il Manchen Piss è grande più o meno come un bambolotto e se non sapete dove si trova, rischiate di passarci di fianco senza accorgervi della sua esistenza. I Palazzi del Parlamento e della Commissione europea, non sono che degli anonimi palazzoni  pieni di uffici come ne trovate tanti a San Donato Milanese. Se accettate il mio consiglio, visitate Bruxelles in primavera o in estate, quando i locali hanno i tavolini all’aperto e le giornate sono più lunghe e soleggiate. Questo è il periodo migliore per scoprire questa città che seduce per la sua vitalità più che per la sua bellezza. Che comunque, secondo me, è anche straordinariamente bella e la Grand Place è una delle piazze più belle d’Europa. Una delle cose più visitate a Bruxelles è il Museo Magritte. Magritte è uno dei miei pittori preferiti, ma sapete quanti musei ci sono a Bruxelles? Ben venti e tra questi c’è anche quello del fumetto. Lo sapevate che il Belgio è la patria del fumetto vero?! Asterix, Tintin, Lucky Luke e i Puffi li conoscete tutti, credo. Forse però non tutti conoscono Jan Fabre, uno dei più grandi artisti belgi viventi. Andate a scoprirlo in una delle sue mostre, ce ne sono di continuo, oppure ad ammirare la sua Salle des Glaces e de Plafond al Palazzo Reale.

Brussel033

  • Punto secondo, Bruxelles è una città, ma anche una Regione costituita da diciannove comuni. La città sorge su sette colli, dai quali si ha una vista panoramica mozzafiato sull’intera area circostante e si estende nel così detto pentagono tutt’intorno alla Grand Place. Ixelles per esempio non è un quartiere, ma un comune vero e proprio. E’ molto vicino al centro, ci si arriva anche a piedi, perché tra un comune a l’altro non esiste soluzione di continuità. Andate a vederlo è uno dei più vivaci e colorati, ma solo dopo aver visitato Sablon, il quartiere dell’antiquariato, uno dei più eleganti e belli della città di Bruxelles. Pare che ogni abitante di Bruxelles abbia 27,7 mq di verde a disposizione e che questa sia una delle città più green d’Europa. I parchi si estendono sulla vasta area extra urbana della Sonian Forest. Non fermatevi ai quattro parchi principali del Cinquantenario, di Bruxelles, di Petit Sablon o di Mont des Artes, allontanatevi  verso i comuni satellite ne avrete ben altri sei tra cui il Leopold e il Bois de la Cambre, il mio preferito.

Brussel054

  • Punto terzo, non è perché uno dei piatti più popolari in Belgio sono le cozze che dovete cercarle ovunque a Bruxelles.  Assaggiatele sulla costa, così ne approfittate anche per visitarla, visto che oltre ad essere molto bella è anche facilmente raggiungibile in treno. Preferite al pesce piuttosto i piatti tradizionali a base di carne come il black puddin o il choesels, rigorosamente accompagnati dal tradizionale stoemp. Se come me non amate la carne, allora via di patatine fritte, waffles, speculoos e cioccolatini.

_DSC2253(2)

Se non vi ho ancora convinti con questi tre buoni motivi a visitare Bruxelles, ve ne do altri due:

  • nel quartiere di Dansaert  potete fare uno dei migliori shopping d’Europa, tra i tanti negozi insoliti ed originali e
  • la sera potreste andare a vedere l’Opera al Teatro La Monnaie.

 

Testo di Tania de Cesare,  foto di Thomas van der Aa

Related posts

17 thoughts on “Quello che non sapete di Bruxelles (e 3+2 motivi per visitarla)”

  1. Laura C

    A me Bruxelles non è piaciuta e credo di aver chiaro il motivo. Sono torinese e sono abituata a una certa uniformità architettonica o a un certo gusto nel mettere vicini edifici di epoche e stili diversi. Torino ha l’uniformità barocca in centro, Siviglia, la mia prediletta, ha una certa uniformità andalusa nei colori e negli stili, Berlino, la mia regina, non ha uno stile definito, ma ha un gusto, una capacità di sorprendere… Bruxelles è semplicemente un casino, trovi ammassati uno accanto all’altro edifici di qualunque epoca, di qualunque stile, senza un filo narrativo, senza una logica, senza un gusto, davvero è la città più disordinata e con meno gusto che abbia visto in vita mia. Ho cercato in tutti i modi di farmela piacere, ma nada. Questo non toglie che abbia angoli piacevoli, tipo la Grand Place, un capolavoro davvero, Sablon, come suggerisce l’articolo (la sua chiesa è la più bella chiesa gotica che abbia visto a Bruxelles). A me è piaciuta la Bruxelles dei canali, la zona della chiesa di Sainte Catherine, con il mercatino davanti e il canale a un lato, con una miriade di ristorantini e casette fiamminghe; e poi la sorpresa è stata una passeggiata a caso, non avendo voglia di prendere la metropolitana per andare a vedere l’Atomium (che non ho visto e non mi pento). dalla Borsa avevo preso per caso una strada, in cui finalmente mi sono persa a fare foto di edifici con un senso, fino a un canale, il Neuwpoortlaan, con architetture interessanti, scorci (era anche una bella giornata di primavera). Non farei le carte false per tornare a Bruxelles, niente affatto, ma se ci dovessi mai tornare me ne andrei a zonzo nell’area dei canali

    1. Laura C, hai ragione. Bruxelles è una città con tanti volti e tanti luoghi ognuno dei quali possiede una propria identità. Tuttavia è anche la città natale dell’Art Nouveau. Se ci dovessi mai tornare, prova a viverla girando per i suoi quartieri, senza aspettative. Sono certa che così potrai immergerti nella sua atmosfera e scoprire bellezze inaspettate in angoli nascosti.

  2. Michela (warmcheaptrips)

    Io non mi aspettavo molto, ma invece l’ho trovata molto carina, interessante, comoda da visitare e ideale per un weekend (infatti la consiglio per un weekend fuoriporta nel mio post: http://warmcheaptrips.blogspot.it/2015/03/informazioni-utili-il-mio-weekend.html)

    1. In un week end a Bruxelles si può vedere più o meno tutto, anche muovendosi a piedi. Potete trovare altre informazioni su http://blog.zingarate.com/wanderlustmytravelblog/sorperendente-bruxelles/

  3. […] porto in Belgio, ma questa volta, dopo avervi parlato della Capitale Bruxelles, della costa, della linea del tram più lunga del mondo, della bellissima Namur, della fiabesca […]

Leave a Comment

uno × 2 =

Fai l\'operazione indicata *