Dubai: afternoon tea al Burj Al Arab

Se siete in vacanza a Dubai e volete vivere un’esperienza indimenticabile prenotate un afternoon tea al Burj Al Arab. Stiamo parlando della famosa Vela, il lussuoso hotel a 7 stelle, simbolo inconfondibile della Dubai moderna. Il Burj Al Arab non è visitabile a meno che non siate residenti dell’hotel o abbiate in mano una prenotazione in uno dei suoi meravigliosi ristoranti. Il modo più economico è sicuramente l’afternoon tea che va prenotato con una mail in calce alla quale vanno aggiunti anche i dati della carta di credito. Il consiglio è di arrivare una mezzora prima per scattare le foto di rito all’esterno dell’edificio oltre che all’interno e per avere la possibilità di scegliere il posto migliore. Se si hanno dei bambini bisogna scartare l’ipotesi dello Skyview Bar e accontentarsi, si fa per dire, del Sahn Eddar, la lounge al primo piano. Noi abbiamo optato per l‘Ultimate Afternoon Tea che includeva succhi di frutta e bevande analcoliche a volontà per la modica cifra di 375 AED (circa 74 euro a persona). Fortunatamente i bambini sotto i 12 anni pagano la metà. Ovviamente c’è un dress-code da seguire. L’abbigliamento è smart casual ma sono banditi flip-flops, bermuda, scarpe da tennis. Solitamente mi piace guardare gli edifici dall’esterno. Non sono poche le volte in cui l’interno risulta deludente ma in questo caso si rimane davvero strabiliati e storditi da tanto sfarzo. Non appena si varca la soglia del Burj Al Arab si viene avvolti da un’atmosfera di opulenza. La hall al piano terra è veramente impressionante, tutto è tirato a lucido e splendente, dai pavimenti alle pareti, ai tappeti a motivi geometrici. Ovviamente qui l’oro regna sovrano e incontrastato.

Prendiamo le scale mobili e saliamo al primo piano.

Il maitre ci fa prendere posto ai tavoli e ci fa accomodare. Ci viene portato un menu da cui scegliere varie opzioni di bevande. Tutto è lussuoso, dalle posate alle raffinate porcellane.

Ed ecco arrivare la prima di una lunga serie di portate. Per cominciare, un dessert ai frutti di bosco da accompagnare al vasto assortimento di tè.

La seconda portata prevede un assaggio di varie prelibatezze salate.

E’ la volta del manzo alla Wellington.

Subito dopo è il momento di gustare un rinfrescante sorbetto alla fragola.

A seguire gli scones da accompagnare a tre tipi diversi di marmellata e alla panna.

E per finire in dolcezza altri squisiti dolcetti.

E sorpresa, dulcis in fundo, un omaggio per il nostro anniversario.

Inutile dire che il personale è molto gentile e premuroso, cerca di farti vivere un’esperienza indimenticabile. E’ un’esperienza da provare almeno una volta nella vita.

Una cosa è certa,  sarà molto difficile varcare la soglia dell’uscita.

Related posts

12 thoughts on “Dubai: afternoon tea al Burj Al Arab”

  1. […] Pierchic è uno dei ristoranti di pesce più belli e scenografici di Dubai, apprezzato anche per l’ottima qualità del cibo. Siamo in zona Madinat Jumeirah, una vera e […]

  2. […] e lussuosissimo hotel a 7 stelle, corrispettivo del Burj Al Arab di Dubai. Oltre a capi di Stato e personaggi importanti, può ospitare anche i comuni mortali. Se […]

Leave a Comment

sedici − 1 =

Fai l\'operazione indicata *