Intervista divertente a Sara Missorini

Francoforte 2009

Nome

Sara

Età

30 candeline il 1 agosto 2013… e la cosa mi spaventa non poco!

La tua virtù preferita

Preferisco i difetti alle virtù. Li so individuare meglio

La qualità che prediligi in una persona

La totale assenza di ipocrisia

La tua occupazione preferita

Oltre la mia professione? Leggere e… in certi periodi dell’anno dormire, dormire, dormire! Ah, e ovviamente viaggiare.

La tua caratteristica principale

Leone ascendente Acquario… fate voi!

Il tuo maggior pregio e il tuo principale difetto

L’avete presente Lucy van Pelt dei Peanuts?!? Ecco quella sono io!!! 🙂 Nel bene e nel male.

Il tuo ideale di felicità

Il sole dopo un inverno umido, grigio e piovoso…

Il tuo ideale di tristezza

La pioggia in tutti i periodi dell’anno eccetto fine agosto/inizio settembre, perché quella pioggia lì è l’unica che profuma di buono!

La meta preferita

Tante. Tutte dipendono dal momento e dallo stato d’animo in cui le scelgo. Possono essere vicine o lontane, molte dipendono anche dalla stagione. Restando sui viaggi europei, il Belgio e l’Irlanda sono quelle che fino ad ora mi hanno dato le più grandi soddisfazioni, oltre ad una stupefacente Cracovia. Poi tutto cambia nel tempo perché potrei anche dirvi il mare della Sardegna nord-orientale, ma so bene che quel clima, quel mare e quell’atmosfera che ho conosciuto, respirato e amato io 20 anni fa erano molto meno “commerciali” (o inflazionati) di ciò che potrei trovare oggi. E proprio per quello io li ho amati.

I tuoi colori preferiti

Celeste e Rosa antico

Chi avresti voluto essere oltre te stesso

Un po’ Agatha Christie, un po’ mia madre

Dove vorresti vivere

Bella domanda, di questi tempi poi… diciamo che mi sforzo (tanto) di star bene in Italia, ma anche il Canada e l’Argentina mi attirano molto. Pur non essendoci mai stata, chissà perché poi?!?

Il viaggio che vorresti fare

Tanti, troppi quelli che stanno nella wish list. Mettiamo la top five e se qualcuno che c’è stato ha dei consigli da dare son ben accetti: 1. Usa West Coast; 2. Usa East Coast; 3. Argentina e Terra del Fuoco; 4. Scandinavia; 5. Estonia, Lettonia, Lituania

Il viaggio che vorresti non aver fatto

18 ore di treno cuccetta da Firenze a Praga, correva l’anno 2002, gita di quinta superiore… Un attacco di panico respiratorio è dir poco. Un incubo! Forse sono una delle poche persone al mondo che non la sentirete parlar bene di Praga… oddio, oddio, aspetta un attimo… anche se pure la Corsica mi ha dato delle delusioni abbastanza irrimediabili. Quel che è certo è che in entrambi i casi sul pessimo ricordo ha influito la compagnia (e poi mai andare in Corsica se avete amato all’inverosimile la Sardegna).

Il tuo regista preferito

Ferzan Opzetek

Il tuo pittore preferito

Gli impressionisti in generale

Il tuo cibo e la tua bevanda preferita

La “braciolina” (alias cotoletta) di nonna da sempre e le tisane di ogni ordine e grado (fino a qualche anno fa avrei detto la coca – cola, poi però tocca crescere…)

Il tuo motto

“Lentamente muore

chi non capovolge il tavolo

quando è infelice sul lavoro,

chi non rischia la certezza per l’incertezza

per inseguire un sogno,

chi non si permette almeno una volta nella vita,

di fuggire ai consigli sensati.” (P. Neruda)

Related posts

4 thoughts on “Intervista divertente a Sara Missorini”

  1. Leone e Ozpetek: considerando il fuso non riusciremmo a soffiare le candeline in contemporanea per una manciata di ore….

    1. saramiss83

      Beh Andre però potremmo festeggiare guardando un film di Opzetek in quel giorno e ricordarci a vicenda 😉

  2. Neruda…
    …e ‘sti ca..i!!!
    Ciao Sara, però…

    Pax et bonum

    1. saramiss83

      Pax et bonum a te, Ernesto!

Leave a Comment

1 × cinque =

Fai l\'operazione indicata *