Le esplosioni di colore del Parco giardino Sigurtà

In questo inizio d’estate con il caldo che già si fa sentire, ignoro il mio amato Scoglio ed il mare che lo circonda, e vi conduco in un parco verde che, per chi abita lontano dalla costa, può rappresentare, in queste giornate di calura, un’oasi di fresco da godere.

Pic-nic nel parco
Pic-nic nel parco

Conosco Verona ed i suoi dintorni molto bene, dato che mio fratello vive da quelle parti ed ho possibilità di soggiornarvi con tranquillità.
Per questo, quando decido di fare un week-end veneto, vado sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo da scoprire.
L’ultima volta ho colto l’occasione per tuffarmi nei colori e nei profumi del Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio.

Aiuola di tulipani
Aiuola di tulipani

 

A dir il vero conoscevo Valeggio per i tortellini, particolari per la pasta fine e deliziosi da fare con parmigiano, burro e salvia, (ma questa è un’altra storia) questa volta, zaino in spalla e indumenti comodi, ho superato di 500 metri il negozio di pasta fresca e sono entrata nei 600.000 mq, dichiarati nel 2013 “il Parco più bello d’Italia”.

Il Parco Giardino Sigurtà ha origini molto antiche, fu il patrizio Nicolò Contarini, nel 1417, a costruire la prima “Domus Magna” con campi agricoli annessi; dal 1616 ai primi anni del secolo scorso, la proprietà passa per mano di diversi proprietari, ciascuno dei quali lascia la propria impronta soprattutto sul parco, finché nel 1941, Carlo Sigurtà, imprenditore farmaceutico milanese, acquista il complesso e, nel 1978, apre al pubblico i ben 20 chilometri di viali che permettono di ammirare le numerose varietà di fiori e piante che crescono nei vari periodi dell’anno.

Tulipano salmone
Tulipano salmone?

Quando sono andata io era il periodo dei tulipani e le diverse aree in cui è suddiviso il Parco giardino erano macchiate di aiuole multicolori grazie al milione di bulbi piantati di oltre 150 varietà di tulipani.
Il Parco giardino è visitabile in diversi modi; si può andare a piedi, con la bici oppure salire sullo shuttle che, in un’ora di tempo circa, e una guida (solo italiano!) vi permette di conoscere le molte curiosità del parco.

Sembra pungere!
Sembra pungente

Se avete meno tempo, anche se secondo me non ne vale la pena, in 35 minuti il trenino vi condurrà nelle zone più suggestive mentre, sebbene non proprio economica, la soluzione migliore, ad esempio per chi come me faceva parte di un quartetto di persone senza due ruote, è la golf-cart: permette di girare comodamente seduti, di fermarsi ogni volta lo si vuole e di portare da mangiare per un pic-nic sull’erba. A bordo della golf-cart, inoltre, è installata una guida GPS audio (in più lingue!) e video che permette di ascoltare le notizie riguardo al punto in cui ci si trova.

Tulipano nero
Tulipano nero

 

 

Le aree da visitare e su cui soffermarsi sono molte, soprattutto peri bambini, come la Fattoria con gli animali, i sentieri a zig zag ed il labirinto, fatto molto bene, da perdersi…ve lo garantisco ma ci sono anche percorsi suggestivi come la grotta votiva, il viale delle rose ed i giardini acquatici.

Tulipano liliumformis? Cerco conferme!
Tulipano liliumformis? Cerco conferme!

I fiori rimangono, comunque, la principale attrattiva ed è impossibile non fermarsi perché è apparsa agli occhi un’aiuola di tulipani neri oppure color salmone…

Nella fattoria degli animali...
Nella fattoria degli animali…

Godere di questi colori, forme e profumi è piacevole, gustare le bellezze naturali è pace per la mente, trascorrere una giornata in un parco come quello Sigurtà merita sicuramente, i giardini rappresentano la più alta manifestazione di rispetto e comunicazione fra l’uomo e la natura.

Tulipano timido?
Tulipano timido?

 

 

 

 

 

 

Il Parco ha, ovviamente un sito web, ma anche un’interessante pagina su Facebook dove vengono date notizie sulle ultime fioriture e sulle attività organizzate all’interno del parco.

Tulipano orchidea oppure pappagallo?
Tulipano orchidea oppure pappagallo?

Il Parco giardino Sigurtà è aperto tutti i giorni da marzo a novembre.

Il labirinto, se arrivate qui, è fatta!
Il labirinto, se arrivate qui, è fatta!

P.S.= all’uscita, a 500 metri, ricordatevi del negozio di tortellini, ne producono per tutti i gusti ma gli originali rimangono gli originali!

Foot selfie nel parco
Foot selfie nel parco

Alla prossima!

Related posts

27 thoughts on “Le esplosioni di colore del Parco giardino Sigurtà”

  1. Cara amica grazie per questo bellissimo post!
    Ti aspettiamo ancora al Parco, magari per scoprire i meravigliosi colori dell’autunno!
    A presto!
    Ufficio Stampa,
    Parco Giardino Sigurtà

Leave a Comment

7 − tre =

Fai l\'operazione indicata *