Pola – Croazia. Una giornata per scoprire l’Istria dal mare.

La Croazia, si sa, dà il suo meglio vista dal mare. Acque cristalline che permettono di osservare fondali ricchi di fauna e una vegetazione rigogliosa che si affaccia direttamente sul mare in grado di garantire ombra naturale per il relax di grandi e piccini.

Si parte dal porto di Pola di buon mattino dove già sono allineate le diverse barche per le escursioni giornaliere in attesa dei clienti.

Un rapido giro al fornitissimo mercato del pesce che è uno spettacolo per gli occhi, oltre che per il palato, qualche foto all’arena, maestosa simbolica, in cui si tengono concerti ed eventi famosi e via a scegliere il nostro tour!

Rovigno, Arcipelago di Brioni (parco Nazionale), escursione nel fiordo, Fasana,… sono varie e molteplici le proposte che vengono offerte, anche in maniera un po’ forzata, dalle ragazze addette alle vendite di ogni barca.

Optiamo per il tour che circumnaviga il parco nazionale di Brioni fermandosi all’isola Jerolim (dei pavoni) e scegliamo la barca del personale che ci pare, magari solo per caso, un po’ meno invadente.

Il capitano è Kristijan e ci fa sistemare a prua che è il posto migliore e, in considerazione del nostro gruppo, è tutta per noi!

Mentre si parte e i collaboratori già organizzano la preparazione del pranzo, il capitano spiega e illustra ai turisti le bellezze del luogo che si avvistano durante la navigazione. A noi particolarmente interessati racconta anche un po’ di storia di queste terre dalle vicende molto tormentate.

È inoltre affascinante la scoperta di un luogo turistico per antonomasia che tra pochi mesi sarà completamente trasformato, fino alla prossima estate in cui i turisti arriveranno di nuovo a frotte. Ci racconta dei suoi mesi invernali, della pesca, della sistemazione delle barche…

A Pola (Istria -Croazia) per una giornata con il Capitano Kristijan.

In uscita dal porto un incontro inaspettato, di quelli che lasciano il segno. Un grosso delfino nuota beato a poca distanza da noi. La natura che si fa ammirare nella sua eleganza, mentre i bambini gridano e saltano euforici.

All’uscita dal porto raggiungiamo gli ex avanposti militari che rievocano storie di guerra, tristezza e disperazione non così lontane geograficamente e temporalmente da noi.

Ritmi di vita che oggi scorrono lenti e a misura d’uomo, lontani dalla frenesia delle nostre giornate. Dai vortici lavorativi e del web che si inseguono forsennati.

La mattinata scorre tranquilla in completo relax mentre in navigazione si avvistano le diverse isole, tutte con una storia che puntualmente il capitano decanta e con una leggera brezza che ci culla tiepidamente.

L’arcipelago è contestualmente uguale e diverso. Alcune isole dal sapore selvaggio, altre maniacalmente curate.

Anche l’avvistamento del grande veliero del Club Med con tutte le attività acquatiche che permette è molto interessante per i bambini.

La zona permette di praticare infiniti sport d’acqua e diverse attività acquatiche.

Avvicinandoci all’isola principale del Parco Nazionale di Brioni si riescono ad avvistare i numerosi animali esotici presenti sull’isola. L’attracco è però vietato e le escursioni in quest’isola sono permesse unicamente con partenza da Fasana.

Un delizioso profumino di grigliata di pesce si diffonde per la barca. È ora di pranzo. La barca butta l’ancora e il pranzo viene servito in una baia deliziosa. A disposizione degli ospiti il menù di carne e di pesce, oltre alle bibite incluse nel costo del tour.

Al termine si gettano a mare gli scarti di pesce commestibili e si può ammirare un’enorme quantità di pesci di cui questi mari sono ricchi.

Al termine del pranzo si raggiunge l’isola dei pavoni.

I bambini, affascinati tanto dal nome quanto dal posto, si fiondano letteralmente alla scoperta dei sentieri per trovare il luogo che più li aggrada per fare il bagno.

Gli incontri coi numerosi pavoni presenti, per nulla infastiditi dalla presenza dell’uomo a cui sono abituati, sono simpatici, anche se – ovviamente – non esaudiscono i bambini che vogliono vedere la ruota.

Valeria si dirotta così verso il mare posizionando gli asciugamani sulle rocce.

Questo tratto di mare è veramente bello, dai mille colori e soprattutto poco affollato.

Diversi animali si avvistano nell’acqua, dai granchi etti ai ricci, oltre ad innumerevoli pesci. In questo punto la corrente è abbastanza forte e nuotare stanca, decidiamo così di trasferirci in una zona sabbiosa dell’isola dove i bimbi possono giocare con più tranquillità.

Anche la spiaggetta, nonostante sia più affollata, è decisamente rilassante. I bambini giocano inventandosi ogni sorta di esplorazione marina e terrestre e gli adulti stesi al sole si godono la pace di questo luogo.

Il pomeriggio scorre velocemente e la barca per riportarci a Pola arriva anche troppo presto. Non appena saliti, Valeria, esausta dalla giornata, si addormenta all’istante. Il Capitano Kristijan prima dell’arrivo in porto ci invita per una giornata di pesca con lui in ottobre.

Io e mio marito ci guardiamo al volo e… senza neppure rendercene conto… non abbiamo ancora finito questo viaggio, che siamo già in programmazione per il prossimo!!!!

Letture consigliate:

Una giornata sull’isola al Parco Nazionale di Brioni. Istria (Croazia)

Una punta di Croazia: Pola

Un fish picnic alle Isole Incoronate

Related posts

10 thoughts on “Pola – Croazia. Una giornata per scoprire l’Istria dal mare.”

  1. E’ stato davvero un piacere accendere il PC e trovare questo resoconto… per di più per noi che stiamo programmando il nostro prossimo itinerario da quelle parti! Grazie Liliana! P.S. Approfitto per chiederti una cosa: ma la crociera in Islanda di cui parlavi qualche giorno fa è ancora prenotabile?

    1. lilianamonticone

      Grazie dei complimenti! Sei gentilissima!
      Se ti va di vedere altro sulla Croazia puoi leggere questo post: http://www.fanpage.it/una-giornata-sull-isola-al-parco-nazionale-di-brioni-istria-croazia/
      e la crociera in Islanda è ancora disponibile in diverse date: http://blog.lilianamonticone.com/islanda-low-low-cost-il-modo-piu-economico-per-raggiungerla/
      Noi abbiamo prenotato il 6. Ci si vede a bordo? 😉

  2. […] La Croazia, si sa, dà il suo meglio vista dal mare. Acque cristalline che permettono di osservare fondali ricchi di fauna e una vegetazione rigogliosa che si affaccia direttamente sul mare in grado di garantire ombra naturale …  […]

  3. Bello Liliana.
    Telegrafica la scansione ritmata degli eventi, foto esaustive, coinvolgimento nella narrazione fatta in prima persona, fai venir voglia di andarci e quasi provare di esserci…
    E quasi quasi neanche più prolissa, ch’è il nostro problema…
    Pace e bene…

    1. lilianamonticone

      🙂 Grazie! Mi fai sempre morire coi tuoi commenti!

      Sul prolissa… adesso adotto questa tecnica (a malincuore). Scrivo, poi cancello il 30%, poi il giorno dopo faccio altrettanto! 🙂

  4. Bellissima l’Istria, io ci sono stata ormai..ehm..11 anni fa, dove ho conosciuto il mio attuale marito, non è Croato, ma ci siamo incontrati la. Mi è rimasta nel cuore.

    1. lilianamonticone

      Bè… posso capire il perchè ti è rimasta nel cuore! E se è così dopo 11 anni, ancora più bello! 😉

  5. La foto dell’Arena per un istante mi ha fatto pensare al Colosseo… e mi sono chiesto come l’avessere trasportato… poi ho visto che era bianco e mi sono detto che non potevano anche averlo ripulito dallo smog oltre ad averlo rubato.

    Come avete contenuto l’euforia dei bimbia alla vista del delvino? io mi sarei probabilmente tuffato!

    1. lilianamonticone

      :)))
      Tutti i bambini presenti volevano tuffarsi. Prima un attimo di silenzio stupefatti perchè nessuno se lo aspettava all’interno del porto, poi han cominciato tutti a gridare come pazzi furiosi!!! E’ stato davvero bellissimo, e non solo per i bambini!

  6. […] il post). A leggere della gita in barca da Pula alle Isole Briuni della nostra co-blogger Liliana (qui su Trippando)… penso che anche far base a Pula non è […]

Leave a Comment

sei + cinque =

Fai l\'operazione indicata *