Sulla differenza tra vacanze e viaggi. E un’idea lowcost di vacanza in Corsica

Se seguite Trippando anche sui social, qualche settimana fa avrete visto girare l’hashtag #trippandoincorsica, accompagnate da foto di spiagge selvagge e tramonti romantici.

vacanza in corsica

Avrete visto lo stesso posto fotografato a diversi orari e in diverse inquadrature.

vacanza

Ebbene sì, la Signora Tripapndo & famiglia erano in vacanza.

In vacanza, non in viaggio. Perchè tra vacanze e viaggi c’è una grande differenza. Noi, da quando abbiamo il TopoMarco, non facciamo grandi viaggi e a me viene sempre naturale dire “andiamo in vacanza…”. Ma non è così. Adesso ne ho le prove. Quelli che abbiamo sempre fatto io e il consorte non sono vacanze, ma viaggi. Anche se andiamo in una località di mare, giriamo sempre i dintorni. Rinunciamo ad un po’ di tintarella per saltare in sella ad una bici o camminare alla scoperta di bellezze naturalistiche oppure, ancora, visitare una città guida-alla-mano.

marina di aleria

Per Trippando in Corsica, invece, ho scelto un bel campeggio (Marina d’Aleria). Ben attrezzato, con un ottimo ristorante (ma un pessimo caffè) interno. Direttamente sul mare. Una casa mobile nuovissima. Una veranda con vista sull’infinito. Non ci siamo praticamente mai mossi di lì. Un posto da sogno. A contatto diretto con la natura. Quello che ci vuole per ricaricare le pile. Una vacanza. Di più. Una vacanza super lowcost. Infatti, prenotando sul portale Homeair, ho trovato un’offerta stai 7 – paghi 6 e per una settimana abbiamo speso 226 euro (in 3, avete capito bene!). Per il traghetto, abbiamo approfittato di un’offerta della Moby per la festa della mamma e… La mamma (cioè io) viaggiava gratis!

Ergo: abbiamo speso 386 euro per una settimana di vacanza. Ovviamente c’è da aggiungere il costo delle vettovaglie, maggiore che in Italia, anche se di qualità elevata, soprattutto per quanto riguarda carne e frutta locale. E tre cene che, in totale, ci sono costate un centinaio di euro.

Insomma, con 500 euro ci siamo fatti una bella vacanza in Corsica di una settimana. Ed è stata miracolosa quanto a relax.

Cari miei, sapete cosa vi dico? Quando sentite il bisogno di staccare la spina, fatevi una vacanza. Non è necessario partire la settimana di ferragosto e spendere una salassata. Ci sono periodi dell’anno in cui alcune bellissime località hanno la “bassa stagione” ed i prezzi sono più che ragionevoli. Se non avete voglia di cercare su internet, passate su Trippando. Fateci una domanda sul Tripforum o sulla nostra Pagina Facebook. Cercheremo di darvi una mano… perchè tutti abbiamo diritto ad una bella vacanza lowcost ogni tanto, no?!

Related posts

15 thoughts on “Sulla differenza tra vacanze e viaggi. E un’idea lowcost di vacanza in Corsica”

  1. […] Aleria, nonostante sia presente in tutte le cartine geografiche della Corsica, è un centro molto piccolo, con un paio di alberghi, qualche bar, un supermercato, un emporio ed una banca. È però un centro molto importante a livello storico, perché appena fuori dal paese vi sono diversi siti archeologici piuttosto importanti. Non mi fate ulteriori domande, perché non ci siamo stati: vacanza doveva essere e vacanza è stata! […]

Leave a Comment

19 − dieci =

Fai l\'operazione indicata *