Reader Interactions

Comments

  1. Aurora Domeniconi says

    Il Delta del Po ha sempre un certo fascino; io me lo ricordo ancora da quando ci ho fatto una delle prime gite in terza elementare. Sicuramente tornarci più grandicelli aiuta ad apprezzarne l’atmosfera calma e rilassata.
    Complimenti alla trip-nonna, ora abbiamo capito da chi ha preso le doti di scrittrice la Sig.ra Trippando!!! ;-D

  2. girovagate2011 says

    la prossima volta che tornerò nel Polesine non mancherò una visita all’abbazia di Pomposa! Quante belle cose ci sono da fare e vedere in quella zona!
    Complimenti alla trip-nonna 🙂
    e grazie per il link!

  3. girovagate2011 says

    quando tornerò nel Polesine non mancherò di seguire l’ultima parte dell’itinerario fino all’Abbazia di Pomposa! Questa zona regala un sacco di bei posti da vedere.
    Complimenti per il racconto e grazie per il link 🙂

  4. erdematt says

    La mamma!!!, vogliam più spesso la mamma!!!
    Serenità e limpidezza d’osservazione, semplicità e schiettezza fanno di questo racconto un resoconto che ricorda le descrizioni della mia, della tua, della nostra mamma.
    Bello bello bello.
    Ancora, Silvia, di più!!!
    Sarei curioso sentir la descrizione dell’abbazia di Pomposa: troppo facile che lo facciano uno storico dell’architettura come me o chi ha studiato storia dell’arte…
    Grazie signora Ceriegi, sinceramente…
    Dalle una carezza ed un sorriso da parte mia.
    Pace e bene…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × due =

Fai l\'operazione indicata *