Corleone – Il nostro tour siciliano sfatando i luoghi comuni

E’ passato ormai un po’ di tempo dalla nostra visita in Sicilia, nel paese di Corleone e ammetto di aver fatto fatica a trovare le “giuste parole” per raccontare il nostro tour. Descrivere la Sicilia in poche parole penso che sia limitativo, in quanto è molto difficile riassumere in poche righe le innumerevoli opere d’arte e le infinite bellezze naturali che contiene questa isola “triangolare” contornata da isole minori. Uno scrigno ricchissimo di opere d’arte ed architettoniche, coloratissimo, con un habitat naturale variegato; una terra che vanta alcune fra le più belle riserve naturali e marine d’Italia.Corleone

La Sicilia per noi è stata anche lo scoprire di come alcuni luoghi comuni e pensieri popolari potessero venir “smontati” in pochissimo tempo, già dal nostro arrivo. Quando uno pensa alla Sicilia infatti, pensa subito al sole, al caldo in qualsiasi stagione dell’anno e a gente che inaspettatamente gira in maglietta maniche corte anche in inverno. Beh, questo è il primo luogo comune sfatato. La nostra Sicilia è stata ventosa, fredda e piovosa e per un soffio ci siamo persi anche la nevicata del giorno precedente il nostro arrivo; ma tutto questo passa in secondo piano, visto che il freddo è stato colmato dal calore delle persone del luogo e dal buon cibo che ha scaldato animi e corpo.

Corleone3

La vera cosa che non passa (e non deve passare) in secondo piano è il vero luogo comune che identifica molti paesi siciliani ma in particolar modo Corleone, un pensiero che molti (non tutti per fortuna) associano inesorabilmente, ovvero: “Sicilia uguale solo ed esclusivamente a Mafia, Coppola e Lupara, Padrino e cosi via”.

Se vi è venuta voglia di Sicilia, cercate Offerte vacanze Sicilia Orientale con Volagratis!

Corleone4

Durante la nostra visita a Corleone abbiamo potuto incontrare, parlare ed avere scambi di idee con alcuni giovani abitanti del luogo e questo ci è bastato per capire quanto questo luogo comune li ferisca. I loro loro sguardi e le loro emozioni lasciano tarsparire tristezza al sapere che le persone non riescono a vedere al di la dell’ombra nera cittadina creata nel corso della storia, perché volenti o nolenti anche questa è storia d’Italia.

Corleone2
Se guardiamo senza troppi pregiudizi, magari chiudendo gli occhi e ascoltando con il cuore, potremmo vedere la vera anima di Corleone e la forza di alcuni ragazzi che in un progetto, il progetto INTUS Corleone, stanno riportando alla luce le bellezze di una città e la sua antica storia.

Corleone5
Il Castello Sottano, la chiesa di San Bernardo, la chiesa di San LeoLuca, i resti dall’antico acquedotto del 1746, il Laboratorio della Legalità, il Museo dedicato a Pippo Rizzo, famoso pittore futurista corleonese nonché insegnante di Guttuso: queste sono solo alcune delle cose interessanti di Corleone, cose che troppe volte passano in secondo piano perché sovrastante dal ridondante luogo comune e unico pensiero, un luogo comune che è arrivato il momento di sfatare!

Se vi va di guardare ulteriori scatti potreste dare un’occhiata a Corleone #in10scatti su Bike & Travelling! Se invece a Corleone ci siete stati e volete parlarci dela vostra esperienza, perché non ce lo raccontate nei commenti qua sotto?

Related posts

14 thoughts on “Corleone – Il nostro tour siciliano sfatando i luoghi comuni”

Leave a Comment

cinque × quattro =

Fai l\'operazione indicata *