Corso di Falconeria a Gli Albori

Mi ritengo una mamma un pò atipica per diversi motivi, tra questi è che ho una lista di cose da fare con il nano appena avrà l'età per farla. Si tratta di una lista che si allunga ogni giorno e che ho iniziato quando lui ballava ancora la rumba nella mia panza.

Una delle ultime cose che ho aggiunto alla lista è un corso di falconeria presso lo splendido parco archeologico Gli Albori a Granaione, vicino Camapgnatico nella mia adorata Maremma.

Gli Albori

Si tratta di un parco molto innovativo e rivoluzionario per gli standard italiani. Qui infatti i bambini possono sperimentare, creare, inventare e soprattutto vivere l'avventura grazie a corsi propedeutici e didattici di archeologia e non solo.

Il parco è composto da diverse parti tra cui un suggestivo villaggio preistorico, attentamente e meticolosamente ricostruito dove è possibile imparare come vivevano i nostri antenati.

E le cose da imparare sono davvero tante e diversi sono i corsi de Gli Albori che ci portano indietro nel tempo per imparare ad accendere il fuoco, a realizzare armi antiche come l'ascia o le frecce in pietra, oppure come modellare l'argilla per creare oggetti di prima necessità. tra questi corsi c'è anche il corso di falconeria.

Il Corso di falconeria

Il Corso è rivolto a famiglie con bambini, ma anche adulti appassionati, che vogliono imparare l'antica arte della falconeria e vogliono avere un contatto con questi regali uccelli.

Il corso è suddiviso in due parti, una parte propedeutica ed introduttiva ed una parte più pratica. In particolare nella prima parte i partecipanti avranno modo di conoscere la storia della falconeria, di conoscere i rapaci e vedere l'attrezzatura necessaria. Nella parte più pratica saranno mostrate le pratiche usate per l'addestramento dei rapaci e saranno effettuate delle prove pratiche di volo sul campo direttamente con gli uccelli.

I Corsi si tengono da maggio a settembre incluso e vengono effettuati per gruppi di minimo 8 persone fino ad un massimo di 20. La prenotazione deve essere fatta con almeno 15 giorni di anticipo contattando direttamente il parco.

Wow! Non vedo l'ora che il nano sia un pò più grandicello per provare! Non vi sembra emozionante?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *