Passeggiare nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

Camminare è sempre stata una mia passione ma non avrei mai immaginato di poterlo fare in uno dei parchi più belli d’Italia, il Parco Nazionale Dolomiti Prealpi, l’unico Parco Nazionale della Regione Veneto, il primo parco per importanza in provincia di Belluno. Grazie al Consorzio Dolomiti Prealpi che organizza e promuove il territorio, veniamo accolti dalle guide Yuri e Jack, che ci accompagnano durante la passeggiata.

Essendo un’area protetta, si può arrivare con le macchine solo fino a un certo punto, dove c’è un piccolo bar. Da lì si procede a piedi lungo percorsi ben segnalati e perfettamente curati. Subito veniamo accolti da uno spettacolo incredibile offerto dal Lago della Stua, uno specchio d’acqua artificiale alimentato dal torrente Caorame che attraversa la Val Canzoi. Si rimane totalmente incantati dai colori e dal silenzio che ci circonda.

Durante la camminata la nostra esperta guida ci spiega che il parco esiste da 21 anni e grazie al connubio fra diversi climi e morfologie  presenti, si è creata una notevole biodiversità vegetale che fa censire addirittura 1.600 piante. Questo meraviglioso ambiente accoglie un gran numero di camosci, mufloni e cervi. Il Parco fa parte del Patrimonio UNESCO e questo riconoscimento è un  valore aggiunto all’area protetta che è una delle aree più selvagge delle Dolomiti.

Camminando immersi nel profumo del sottobosco e stando attenti al terreno sconnesso avvertiamo un rumore sempre più forte di acqua scrosciante; la guida prontamente ci incita ad andare avanti promettendoci una bella sorpresa. Poco dopo appare uno spettacolo di incredibile bellezza, è la Cascata delle Anguane.

Imposibile trasmettervi la sensazione di potenza e di frastuono dell’acqua di un colore smeraldo che ipnotizza. Ci si incammina nuovamente e si ha la possibilità di incontrare altri scenari rocciosi scavati dal torrente.

Dopo tanta emozione ci fermiamo per una sosta allo Chalet Frassen, una vecchia abitazione di montagna dei primi dei 900, poi ristrutturata dall’Ente Parco con fondi europei. Lo chalet  ha ricevuto la certificazione europea che viene data solo alle strutture assolutamente in linea con il risparmio energetico, il non utilizzo di sostanze chimiche e lo smaltimento dei rifiuti.

La casa è dotata di pannelli fotovoltaici e di una caldaia a legna. Ci sono 22 posti letto e si può prenotare un soggiorno in tutte le stagioni ed essere  educati dalle guide al rispetto ambientale.

Per prenotare basta andare sul sito del Parco (www.dolomitipark.it); la richiesta viene inoltrata alla Cooperativa Mazzarol. I prezzi sono sui 16,00 euro a notte per persona. Si può affittare anche l’intera struttura per 200,00 euro al giorno. Sto gia sognando una vacanza natalizia con tutto il mio gruppo di amici!

Related posts

8 thoughts on “Passeggiare nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi”

Leave a Comment

14 + 15 =

Fai l\'operazione indicata *