Blog tour fai da te? Sì, a Volterra

In giorni di polemiche riguardo i blog tour, mi è venuta l’idea: me lo organizzo da sola. E vado dove voglio. Dal 4 al 7 giugno, a Volterra, tra le dolci colline non molto distanti da dove abito, ma con strade sufficientemente complesse da eserci stata poche volte. Mio marito ci lavora. Lui uscirà dall’ufficio e sarà subito a casa. Io, invece, mi farò una vacanzetta bloggante con Marco al seguito. Visiterò e vedrò Volterra ed i suoi dintorni con occhi ed orecchie ben spalancate. Per raccontarne, poi, su queste pagine.

Amici blogger, voi che pensate che un blogger dovrebbe pagare per un fare blog tour e voi che invece sostenete che bisognerebbe essere retribuiti per farlo, perchè non fate come me? Basta scegliere la destinazione e la tipologia di struttura in cui vorremo soggionare. Il resto viene da se. Un giro di mail e, nel giro di poche ore iniziano ad arrivare le offerte. Vi ritroverete a scegliere. Ma nessun problema per i non-eletti. C’è sempre una “prossima volta”.

La cosa buffa è che, i più entusiasti sono gli albergatori poco internettizzati e poco social. Sono incuriositi, vogliono sapere, entrare a contatto con il -per loro- fumoso mondo dei blogger. Così facciamo uno scambio: per ringraziare dell’ospitalità, io offro “assistenza internet”.

Curiosi di saperne di più? Qualche anticipazione: la nostra landlady sarà Laura Polidori, un’insegnante di italiano per stranieri, che nella sua Azienda Agricola Agrimonia organizza anche corsi di lingua.

Per tutto il resto, stay tuned!!

Il baby tripper è sponsorizzato da Libellulablu e la mamma tripper…a breve vi racconterò!

Related posts

17 thoughts on “Blog tour fai da te? Sì, a Volterra”

  1. io non ci ho mai provato ma confesso di averci pensato più di una volta e quello che mi ha frenato in primo luogo è stato l’imbarazzo di propormi. E poi il fatto che tantissimi albergatori/ristoratori non sanno nemmeno cos’è un blog!
    Ma se tu hai trovato tanta curiosità ed entusiasmo è evidente che sul secondo punto mi sbaglio alla grande! O forse a Volterra sono più recettivi 🙂

    PS: lascio ad altri, più competenti di me, le disquisizioni “filosofiche” in merito ai blog tour

  2. bella la tua idea… finora i miei “blog tour” me li sono finanziati da sola… sarebbe interessante avere qualche dritta e consiglio su come “proporsi”. Ciao!
    Claudia-Shanta

  3. profpalmy

    Ti avevo lasciato un commento con una domanda sul post su Pisa…

    1. scusa Prof!! vado a rileggere e ti rispondo…sorrissimo!!

  4. Hai fatto bene, l’ho fatto anch’io 😀 A fine Giugno sarò ospite di un posto moooolto interessante…

    1. grandissima!! mi fa piacere non esser la sola…secondo me, se iniziamo a farlo in diversi, albergatori ed enti del turismo si danno una svegliata e passano davvero al 2.0…anche 2.1!! a presto!!

  5. Silvia sono completamente d’accordo con te. Noi stiamo cercando di organizzare il nostro viaggio di tre settimane a Bali in agosto proprio in questo modo! Bella idea iniziare dall’Italia. Il principio di base che è quello che cercavo di sostenere nel mio post è che in primis io rimango una viaggiatrice e ho la passione, la voglia, la necessità di viaggiare.

  6. ma quindi ti sei proposta per soggiornare in cambio di pubblicità sul blog? Interessante la cosa..spiega spiega

  7. Hai mai pensato di farlo anche all’estero? io viaggio tantissimo, ma nn mi è mai venuto in mente di propormi alle strutture che visito, qualcuno di voi lo ha mai fatto?

    1. hehe…più o meno sto organizzando qualcosa di simile anche per la prossima estate…forse più che non meno…presto vi racconto…

  8. […] Dopo i “botta e risposta” dei giorni scorsi su Blog tour pagati e passione del travel blogger Silvia Ceriegi di Trippando ha pubblicato un post con un’iniziativa molto interessante: il blog tour fai da te! […]

  9. Interessante!! Non credevo che ci fosse un interesse così grande! Buono a sapersi 🙂
    Io non mi sono mai proposta perchè come dice Alessandro anche a me frena l’imbarazzo..però mi piacerebbe farlo all’estero..magari in qualche posto un po’ fuori dal comune dove si può produrre un reportage su qualcosa di poco conosciuto 🙂 sarebbe un’idea carina (se supero l’imbarazzo). Brava Silvia con la tua intraprendenza!

    1. beh, in questo caso io ho proposto uno scambio con “consulenza web”…ma per luglio a Copenhagen ho notato un bell’interesse…fra qualche giorno vi racconto…

  10. Ciao Silvia, un po’ in ritardo ma arrivo anche io! Secondo me la tua idea è utile per viaggiare, consigliare e ottenere scambi reciproci ed è perfetta se il tuo lavoro consiste in altro; si tratta di scambiarsi servizi e non di fare vacanze gratuite, perciò ritengo sia un’idea valida!

  11. […] settimana fa si ragionava sui blog tour pagati o non pagati. Mentre ero impegnata nel mio blog tour fai da te a Volterra, è apparso l’articolo di Michela, che sono riuscita a commentare solo oggi, rientrata alla […]

  12. […] la vacanza-bloggante della scorsa settimana a Volterra, ero divertita quando accompagnavo Enrico a Porta Fiorentina. Lui scendeva di corsa dalla macchina […]

Leave a Comment

undici + tredici =

Fai l\'operazione indicata *