Reader Interactions

Comments

  1. erdematt says

    …lu mare, lu sule, lu ientu!!!
    Ah! lu Salentu…
    Dire che anelo i profumi della terra che mi ha dato i natali e che ho vissuto nei miei primi 19 anni di passaggio su questo pianeta è ancor poco.
    Rimane il ricordo di giornate infinite ad osservare il tutto, a mangiare rustici, panzerotti fritti e pucce. A bere latte di mandorla ed a mangiarle fresche, le mandorle degli alberi nervosi ed immarcescibili che, con fichi verdi e neri e maestosi ulivi innervano il territorio della terra che vede scontrar due mari di correnti diverse nel tacco dello stivale più famoso del mondo, questa nostra meravigliosa Italia.
    Ciao Salento, a presto…

  2. Umberto Chironi Lubelli says

    Ylenia Sambati di YLTOUR conosce il Salento in tutti i sensi te intra a fore. In Ottobre ha dato a me che ho speso i mie primi vent’ anni nella zona ed ad alcuni mie clienti Californiani un tour di 5 giorni che ha senz’ altro migiorato la loro visione della vita ed ha reso me molto orgoglioso di essere Salentino!!!
    Adesso mi e` charo che non solo e` importante viaggiare ma sopratutto e` importante visitare una zona dove ci siano persone capaci di fartela vivere nel modo giusto!
    Grazie Yle!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 5 =

Fai l\'operazione indicata *