Enologica Montefalco Day 3

Le parole a volte sviliscono le emozioni e quando le esperienze sono significative diventa ancora più impegnativo raccontare.

Una grande esperienza Enologica 33 a Montefalco.

Io ho visitato solo alcune cantine, non tutte, ma mi riservo di visitarle un po’ alla volta. Ogni cantina è una storia a se’, un’identità unica per storia, impegno e poesia. Una cosa risalta in maniera univoca: l’impegno; e la qualità dei vini prodotti. E’ stato un grande evento, dove ho percepito caparbietà, orgoglio e voglia di mettersi in gioco. Evento dove, finalmente, ci si è divertiti anche affrontando situazioni non facili. Evento ricco di convivialità e di sana partecipazione.

La crisi è tangibile in ogni settore, ma se si ricomincia a dare valore al lavoro e alle persone che tutti i giorni fanno squadra, i risultati non tarderanno ad arrivare.

Quello che posso consigliarvi, con la conoscenza un po’ più approfondita di questi giorni è di visitare le cantine della zona di produzione del Sagrantino perchè una cosa è raccontare, altra è vivere la cortesia, la disponibilità, l’accoglienza e la convivialità.  Non ultimo, assaggiare un vino che  invecchiando… sembra ringiovanire!!

Ho avuto delle occasioni in crescendo, tutte meravigliose..

Oggi in cantina Caprai partecipo alla Cooking Class di Salvatore Denaro….che per chi neanche immagina, non è soltanto una lezione di cucina….è trovarsi in mezzo ad un tornado!

Ancora in cucina????oh no!!!

Infilo il grembiule e vai!!!

melanzane alla parmigiana: ricetta originale della mamma di un suo caro amico….non al forno ma in padella….fantastica….

mezzemaniche alla Norma:silenzio parla la Sicilia

Il suo cavallo di battaglia, la caponata e delle salsicce umbre all’uva fresca di Sagrantino. Tutto incredibilmente buono.

Il contorno a questa Cooking Class impediva ai partecipanti di riprendere la via di casa… una grande cucina con al centro una tavola lunghissima e un work in progress continuo. Aggiungi sempre un posto a tavola; Salvatore che canta, che declama poesie, che telefona ad amici in Sicilia con i quali parla in dialetto. Ci invita  a visitare il suo orto e racconta delle varie cultivar  di pomidoro e di una pianta in particolare: Abelmoschus esculentus Red Okra  ossia il ‘Gombo‘, bellissimi fiori come gli ibischi e  frutti a forma di peperoncino, edibili.

E’ ora di pranzo e degustiamo tutti insieme. Con noi c’è anche Marco Caprai e la sua bellissima famiglia, arrivano ospiti e qui incontro anche @miportovia… una bella sorpresa… il virtuale diventa reale!

Insomma, un turbinio di persone, allegre e rilassate, che mangiano e bevono ‘Grecante‘ e ‘Montefalco Rosso 2007′ cantina Caprai. Secondo me, maestri anche nell’accoglienza…

Sono contenta di aver partecipato ad Enologica Montefalco 33; sono orgogliosa di essere umbra e di appartenere a questa bella regione ancora tutta da scoprire. Vorrei concludere con le parole di un’americana che visitando l’Umbria non avendone mai sentito parlare ha detto: l’Umbria la sua storia la scrive da se’…non vi resta che venirci a trovare…

Un grazie speciale all’Associazione Strada del Sagrantino e alla perfetta organizzazione… è stato un piacere…

laura.

Potrebbero interessarti anche:

Enologica33 Montefalco – Day 2

Enologica 33 MONTEFALCO – Day 1

Enologica Montefalco 33: ci sarà anche Trippando

Related posts

Leave a Comment

3 × 2 =

Fai l\'operazione indicata *