10 e più idee per intrattenere i bambini al mare quando piove

L’estate è alle porte. Con tutte le persone con cui parlo, si parla di mare. Tu quando parti? Tu quando vai? Soprattutto chi ha dei bambini non può non trascorrere almeno una settimana al mare, in estate. Tutto fila liscio quando il tempo è bello. Ma se piove? Lo scorso anno noi andammo all’Isola d’Elba a cavallo tra agosto e settembre. E, diversi giorni, piovve. Il Topomarco era piccolo e noi lo trascinammo in giro ugualmente, ma chi ha bimbi più grandi, secondo me, deve partire per il mare con le idee (molte) e le attrezzature (poche) per intrattenere i bambini al mare in caso di pioggia.

…Ecco quindi qualche suggerimento, così da non essere colti all’improvviso dalla pioggia al mare con i bambini:

  1. leggete una storia ai bambini solo fino a metà, poi fate continuare a loro la trama, secondo la loro fantasia;
  2. recuperate una vecchia rivista e ritagliate (forbici con punte di sicurezza, mi raccomando!) le immagini di cibi, prodotti alimentari, borse, vestiti, disegnate delle monete o date un valore ai tappi delle bottiglie di plastica et voilà, ecco pronto il necessario per aprire un “mercatino”: ottima occasione per fornire ai bimbi i primi rudimenti del risparmio…
  3. approfittatene per visitate musei e siti d’arte: molto spesso ci sono percorsi e attività dedicate ai bambini;
  4. organizzate una festa per… festeggiare la pioggia! Preparate ghirlande con la carta velina, mettete la musica più allegra che conoscete, allestite il buffet della merenda con le peggiori schifezze che ci sono in giro per casa (oppure, coinvolgete i bambini nella preparazione di dolcetti semplici come biscotti e muffins e in bibite colorate a base di frutta);
  5. aprite una “scuola di ballo”: con un lettore MP3 collegato alle casse, insegnate (o inventate!) coreografie di balli di gruppo da fare tutti assieme;
  6. realizzate un diario con tecnica scrapbooking, su cui poi i bambini potranno disegnare, scrivere le loro storie, raccontare i loro sogni…
  7. indossate i costumi, sfidate il tempo inclemente e… andate a nuotare! (in piscina coperta, ovvio!);
  8. con farina, acqua e sale (proporzioni: 2, 2 e 1) impastate la pasta al sale e create piccole sculture da cuocere nel forno a bassa temperatura e che potrete poi dipingere con le tempere o i colori acrilici;
  9. recuperate i vecchi giochi di società come Scarabeo, Monopoli, il gioco dell’Oca, Uno… e via alla sfida (se non avete giochi con voi, andate in fondo al post, ci sono un paio di idee che uniscono fai-da.-te e gioco!);
  10. approfittate della pioggia per stare insieme ai vostri bimbi e fare qualche lavoretto con loro. Di seguito trovate alcune proposte a tema marinaro di Valentina aka Mami Chips and Crafts, Serena aka Idea Mamma e Alessia aka Alessia Scrap and Crafts. Se cliccate sul titolo di ogni lavoretto, sarete catapultati nella sua realizzazione… che brave queste Donne, sembra tutto così facile… da bambini!

barca-riciclo-1

vascello-2

stellamarina

acquario3

collana-conchiglia

fermacarte-diy

portafotografie

battello2

birilli

memory

memory-gelato

set-spiaggia

E voi, cosa fate con i vostri bimbi al mare quando piove? Se avete idee e proposte, raccontatecele nei commenti. Se avete scritto un post, linkatecelo!

Questo post è scritto a 4 mani con Claudia di BussolaDiario: quando una è scout, lo è per sempre e le idee non le mancano mai!

Related Images