A Venezia con Marco Polo, per i 700 anni dalla sua morte

Se qualche tempo fa vi raccontavo perché visitare Livorno durante quest'inverno, eccomi a caldeggiarvi (e caldeggiarmi) una visita a Venezia, in occasione dei 700 anni dalla morte di uno del primo grande travel creator italiano: il mercante, ambasciatore, viaggiatore e scrittore veneziano Marco Polo. La città lagunare non ha bisogno di certo delle mie presentazioni; piuttosto, secondo me, è una di quelle città dove è sempre piacevole tornare, magari seguendo un itinerario tematico, per scoprire angoli nascosti o, come in questo caso, per approfondire, contestualmente alla città, la conoscenza di un grande veneziano, colui che ha fatto conoscere la Cina in Italia: Marco Polo.

2024: l'anno Poliano

Con l'inizio del 2024 sono iniziate mostre ed eventi per festeggiare Marco Polo (Venezia, 1254 - Venezia, 8 gennaio 1324) in occasione dei 700 anni dalla sua morte. Il Comune di Venezia, in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia e l'Università Ca’ Foscari, con l'entusiasmo e il supporto di realtà associative della città, nazionali ed internazionali, ha infatti organizzato un calendario di mostre e eventi che da ora andranno avanti e si succederanno fino al 2026.

Scoprire Marco Polo, scoprire Venezia

L'itinerario che vi propongo ci porterà alla scoperta di questo grande personaggio e farà tappa in alcuni dei musei e dei luoghi più iconici della città. Vediamoli!

La mostra a Palazzo Ducale

venezia palazzo ducale

Palazzo Ducale ospiterà, dal 6 aprile al 29 settembre 2024, la mostra "I mondi di Marco Polo. Il viaggio di un mercante veneziano del Duecento".

Sarà un viaggio nel viaggio: tra le sale di Palazzo Ducale, saranno esposte oltre 300 opere provenienti da collezioni veneziane, dalle principali istituzioni italiane ed europee, e che arriveranno in prestito da musei dell’Armenia, della Cina, del Qatar e del Canada. Saranno opere d’arte, reperti, manufatti e incursioni nell'opera letteraria del mercante veneziano. Ripercorreranno la geografia fisica, politica e umana dei suoi incontri in Asia, al centro de Il Milione. Ci saranno un approfondimento dedicato proprio alla fortuna mondiale della sua opera letteraria tra Ottocento e Novecento, e non mancheranno suggestioni della figura del mercante e della sua avventura nell’arte contemporanea.

Sarà un'esposizione preziosa, a ricordare il valore di inclusività culturale del viaggio, l'apertura, la curiosità verso la conoscenza e verso ciò che è altro da noi.

Palazzo Mocenigo: tessuti, Cina e...

Palazzo Mocenigo, sede del Museo del Tessuto, ospiterà in omaggio a Marco Polo due mostre successive:

  • dall'11 gennaio al 29 febbraio 2024 L’Asse del Tempo: Tessuti per l’Abbigliamento in Seta di Suzhou. Una mostra nata originariamente come rafforzamento dell' amicizia tra le città, gemellate sino dal 1980, di Suzhou e Venezia. Le due città, accomunate dall'essere sviluppate sull’acqua, sono entrambe inserite tra i Patrimoni dell’Umanità dall’Unesco e hanno un forte legame con la figura di Marco Polo, che durante il suo lungo viaggio in Oriente soggiornò e apprezzò Suzhou anche nella sua veste di incaricato del Kublai Khan. Per questo le celebrazioni ufficiali per i settecento anni della morte di Marco Polo, ospitano una serie di progetti comuni, basati sulla valorizzazione delle reciproche eccellenze artigianali, artistiche, paesaggistiche e culturali. Questa mostra, la prima al aprire l'anno Poliano 2024, propone, attraverso l’esposizione di creazioni originali, tessuti e repliche di antichi abiti, la millenaria tecnica che rese celebre la seta della regione dello Jiangnan. L'esposizione, è ospitata nel magnifico portego al primo piano del Museo di Palazzo Mocenigo, e invita i visitatori a una sorta di viaggio nel tempo. Abito dopo abito, tessuto dopo tessuto, si segue la storia e l’evoluzione della moda, tra Occidente ed Estremo Oriente, dalla metà del X secolo fin quasi ai giorni nostri;
  • dal 29 aprile al 30 settembre 2024 sarà invece protagonista di Palazzo Mocenigo una selezione di abiti di scena e bozzetti, protagonisti dello sceneggiato Marco Polo del 1982, produzione RAI internazionale

Le vie della scrittura a Palazzo Correr

Le vie della scrittura è un appuntamento annuale di Palazzo Correr con la calligrafia e la bella scrittura, con docenti di fama internazionale, lezioni e laboratori. L'edizione 2024 (da ottobre a dicembre) sarà dedicata alle culture calligrafiche araba e cinese. Lezioni, workshop e una mostra si concentreranno sull’indagine delle origini dell’arte e sui mutui rapporti di scambio tra Oriente e Occidente. Ci sarà uno speciale approfondimento dedicato alle culture calligrafiche incontrate da Marco Polo nel suo viaggio verso la Cina, oltre ad approfondimenti sull’origine e l'evoluzione della scrittura a mano in Italia e in Europa, attraverso lo studio dei preziosi manoscritti antichi, rari incunaboli e straordinari volumi a stampa custoditi presso la Biblioteca del Museo Correr.

La mostra, dedicata al tema delle masterclass e organizzata nella Sala delle Quattro Porte del Museo Correr, sarà un’occasione ulteriore per ricordare il valore della scrittura a mano come espressione artistica e veicolo di conoscenze e messaggi, capaci di mettere in dialogo e costituire un autentico ponte culturale.

Marco Polo e il Carnevale di Venezia

Ad Oriente. Il mirabolante viaggio di Marco Polo, sarà il tema del Carnevale di Venezia 2024, che dal 27 gennaio al 13 febbraio celebrerà uno dei più grandi personaggi della città. Il tema del viaggio, della scoperta e dell’incontro con mondi prima solo immaginati animerà le calli, i campi e le piazze della città. Ma, attenzione: il Carnevale è spensieratezza e pure pensiero: sarà presente anche il viaggio inteso come un percorso alla ricerca di sé stessi, un viaggio verso l’immaginazione che volgerà lo sguardo “ad Oriente”, sulle tracce del percorso che l’allora giovane Marco intraprese alla scoperta di nuove meraviglie.

Marco Polo all'Università Ca' Foscari

Altra tappa dei festeggiamenti Poliani è l'Università veneziana Ca' Foscari, che ospiterà durante l'anno:

  • iniziative di carattere scientifico, volte a esplorare e esaminare lo studio accademico e di alta divulgazione internazionale della figura di Marco Polo,
  • attività di tipo espositivo che prevedono eventi focalizzati su Venezia e la rappresentazione del mondo asiatico proposta dal libro Poliano,
  • eventi dedicati alle giovani generazioni, anche transnazionali, come il progetto “Alfabeto Marco Polo” che coinvolgerà 1000 piccoli studenti veneziani e turchi all'insegna della pace”.

Questi sono solo i luoghi legati ai prossimi eventi, ma ne seguiranno altri, che sarà sempre possibile trovare sul portale del Comune di Venezia per i festeggiamenti di Marco Polo, www.leviedimarcopolo.it

Altri eventi e altri luoghi saranno da visitare e esplorare durante i prossimi tre anni. Ci vediamo a Venezia, va bene?

Ah, se volete qualche spunto di itinerario più classico, eccone uno di due giorni a Venezia, con qualche consiglio. C'è anche un video, eccolo...

Vi consiglio anche un paio di libri che ho molto amato, ambientati a Venezia...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *