Colori, suoni e profumi di Marrakech

Image

La prima volta che sono stata a Marrakech ero un pò scettica. Non mi fidavo di quello che avevo letto, che avevo sentito dire, che mi avevano raccontato… insomma non volevo credere che la tanto decantata magia di questo luogo è pura verità!

Si arriva all’ aeroporto e tutto è così moderno, pulito ed ordinato che resto un pò spiazzata. Prendo un taxi. Pian piano che la città si avvicina ecco che confusione, rumori, disordine iniziano a prendere il passo… finalmente! Questo è quello che mi aspettavo e quindi quello che volevo vedere. Il mio albergo ovviamente è nella medina, come non soggiornare all’interno della città vecchia? La vera magia è qui.

ImageVicoli pieni di rumore e disordine ma ricchissimi di colori e profumi, di persone che, indaffarate, mercanteggiano come matte. Dopo un percorso a dir poco accidentato  ecco che finalmente il taxi si ferma in un vicolo, siamo giunti a destinazione. Scendo e busso con circospezione ad una porticina davanti a me. La porta si apre e un gentile maggiordomo mi invita ad entrare. Percorro un corridoio stretto stretto alla cui fine si apre il giardino… ma non un giardino qualsiasi, bensì la corte di un riad meraviglioso, piante rigogliose e fontane mi accolgono. In città ci sono tantissimi riad  (vecchie case marocchine trasformate in hotel di charme di categorie varie) ed alloggiarvi fa cogliere ancora meglio l’atmosfera che ci si appresta a vivere.

Image

Marrakech è per me una città da respirare, con i suoi profumi ma anche i suoi odori acri; da ascoltare, perchè nella sua famosa piazza Jemaa el Fnaa gli incantatori di serpenti non smettono mai di suonare il loro strumento magico, nei vicoli della medina si susseguono i suoni piu’ disparati, per non parlare delle urla bonarie che i venditori rivolgono agli avventori per convincerli ad acquistare la loro merce. Meravigliosa Marrakech!!!Image

Ho trascorso il tempo girovagando e sbirciando tra le varie botteghe; le persone sono molto ospitali, offrono il loro tipico thè alla menta in ogni negozio, alla fine della giornata ne ho bevuti 10! Nella medina ci sono come dei quartieri, ognuno dei  quali è dedicato ad un mestiere. Bisogna addentrarsi per scoprirli perchè all’inizio troverete solo le classiche botteghe piene di repliche di brand famosi e paccottiglia varia. Invece “avventurandosi” troverete intere zone dedicate al ferro battuto, alla lavorazione della paglia, alla produzione delle babouche (tipiche calzature colorate), antichità, spezie, argenti vari… insomma ogni zona è dedicata ad una loro tipica produzione. Si trovano cose meravigliose basta saper scegliere e non farsi “imbambolare”!!!

Image

Stavo per dimenticare la cosa che in ogni angolo vogliono vendervi! Il miracoloso olio di argan. Assolutamente vere e provate le sue capacità di curare le rughe, ma attenzione a fare l’acquisto non per strada ma piutttosto in una delle farmacie autorizzate. Pena mettersi sul viso chissà quale intruglio oleoso !!!

In questi vicoli oltre a botteghe ed artigiani ci sono innumerevoli ristorantini e locali per trascorrere una bella serata sorseggiando un drink. Da conoscere però, perchè non si trovano facilmente. Le strade sembrano tutte  uguali e non ci sono che portoncini senza grandi insegne dove entrare… dovreste curiosare ogni dove per scovarne di giusti. Voglio dare un nome: Cafè Arabe. Davvero il luogo dove ritrovare la tranquillità dopo una giornata di shopping in medina o anche solo per una pausa pranzo tra un acquisto ed un altr ! Direi da non perdere… l’atmosfera è realmente marocchina e la terrazza sui tetti della città è incantevole.

Image

Ed ora non vi resta che fare la valigia… ma non troppo piena perchè troverete tantissime cose da portare a casa !!!

Related posts

7 thoughts on “Colori, suoni e profumi di Marrakech”

  1. polly674

    Che voglia di andarci!!! Adesso poi che a breve inizierà la tratta Cuneo Levaldigi- Marrakech, che sarà così comoda, spero di riuscire a convincere il TenCol 🙂

    1. Paola, tra TenCol e DottIng sono sempre gli uomini che decidono… mauffi!! anch’io vorrei molto… ce la faremo!!

      1. manuelaricci

        Se decidete fatemi sapere ! vi posso senza dubbio aiutare…ho avuto anche una casa lì 😉

  2. Grazie Manuela per questo scorcio colorato d’Africa.
    Farò leggere il tuo racconto al mio amico dirimpettaio El Houssein: lui è di Rabat ma sicuramente sarà stato a Marrakech…
    Al prossimo viaggio!
    Pace e bene…

    1. manuela

      Mai stata a Rabat…ma Marrakech ed Essaoira sono davvero meravigliose!

    2. manuelaricci

      Rabat non l’ho visitata, ma Marrakech ed Essaouira sono davvero meravigliose!

Leave a Comment

9 − uno =

Fai l\'operazione indicata *