Dove dormire ad Amsterdam: Dutch Masters, un soggiorno d’autore

Se c’è una zona di Amsterdam per cui si corre il serio rischio di perdere la testa quella è la cintura dei canali, una zona residenziale affascinante, espressione della raffinatezza e signorilità amsterdammiana. Io vi suggerisco di partire proprio da qui per visitare la città, gironzolando nella cintura dei canali si scoprono gli angoli più romantici e autentici. Passeggiare sul lungo canale fiancheggiato da alberi, attraversare i numerosi ponti, catturare con lo sguardo suggestivi scorci sono solo alcune delle cose che potrete fare. Ma più di tutto soffermatevi sulle case, sulle facciate e i frontoni. Quelle casette tipicamente amsterdammiane, tutte in mattoncini scuri e con gli infissi bianchi, sono talmente belle e simili che sembrano fatte con lo stampino. I canali che circondano la città sono 4, il Singel che è il più antico, l’Herengracht, il Keizersgracht, il Prinsengracht. I canali sono stati scavati nel ‘600 e racchiudono come uno scrigno prezioso il centro storico. Se si viene ad Amsterdam dormire in una tipica casa olandese affacciata sui canali è una delle cose più affascinanti. Un sogno che si può facilmente realizzare e per il quale ci siamo affidati a Dutch Masters, un luxury residence in pieno centro storico, affacciato direttamente sul romantico canale Keizersgracht, il canale dell’imperatore, a due passi da Leidseplein, dal quartiere dei musei e da Piazza Dam. Questo storico edificio ha 9 appartamenti raffinati e di design, tutti ispirati nell’arredamento alle opere dei famosi pittori olandesi del Secolo d’oro. Vi faccio presente che alcuni appartamenti dispongono di magnifici giardini privati davvero belli. L’appartamento che avevamo scelto noi è intitolato a Rembrandt Van Rijn, il famoso pittore tanto amato dagli olandesi.

Al nostro arrivo abbiamo trovato un vassoio ricolmo di prodotti per la colazione e dei magnifici fiori freschi sul tavolo. Una sorpresa molto gradita che ci ha fatto entrare immediatamente nel mood olandese. Difatti gli olandesi amano abbellire la loro casa con composizioni floreali e comprano tulipani o altre varietà di fiori ogni giorno. L’appartamento è molto spazioso e luminoso, sapientemente bilanciato sui toni caldi del bianco e del grigio. Un grande corridoio porta a un’ampia e luminosa zona living con tre grandi finestre che si affacciano sul canale Keizersgracht.

Il tavolo in legno massiccio, il caminetto nero, il divano in pelle sui toni del marrone  conferiscono carattere alla zona giorno. Ma ovviamente il pezzo forte è il dipinto che campeggia sopra il divano e che riproduce “La sposa ebrea” di Rembrandt. L’appartamento dispone inoltre di due camere da letto matrimoniali e di un ampio bagno.

Usciti dall’appartamento avrete Amsterdam ai vostri piedi. Su Leidsetraat, la vivace via commerciale, c’è solo l’imbarazzo della scelta se siete alla ricerca di panifici, markets, ristoranti, vita notturna; se è la tranquillità che cercate dirigetevi sulla via parallela, la Nieuwe Spiegelstraat, la via degli antiquari dove vi delizierete gli occhi tra case d’arte e negozi d’antiquariato.

Per tutto l’anno Dutch Masters propone il pacchetto di Van Gogh 2015 che include 7 notti presso l’appartamento Vincent Van Gogh, la visita al museo di Van Gogh e il workshop “Paint like Van Gogh” di Amsterdam Canal Painting. Segnatevi inoltre le date 19, 20 e 21 giugno, in cui durante gli Open Garden Days Dutch Masters, assieme ad altre case private e musei, aprirà le sue porte per condurre i suoi visitatori nel suo meraviglioso giardino. Il giardino di Dutch Masters per l’occasione si vestirà di meravigliosi tulipani, i Vincent Van Gogh tulipani, donati dal Keukenhof.

 Per essere aggiornati su tutte le iniziative  seguite la pagina ufficiale facebook.

E naturalmente buon soggiorno ad Amsterdam!

 

 

 

Related posts

11 thoughts on “Dove dormire ad Amsterdam: Dutch Masters, un soggiorno d’autore”

Leave a Comment

1 × 5 =

Fai l\'operazione indicata *