“Viaggio” di Aaron Becker: storia di un silentbook

Spread the love

Ci sono giorni così lenti che sembrano non finire mai!

l'interno di un silentbook: viaggio di aaron becker

Come questi giorni in cui gran parte della famiglia è “reclusa” in casa a causa dell’ influenza

 un silentbook per sognare

In queste lunghe giornate bisogna trovare delle strategie di fuga dalla noia e dal malessere diffuso e per me (e fortunatamente anche per i miei figli) un buon libro è la via di fuga più sicura.

inventare storie con un silentbook

Affinchè la fuga riesca, però, il libro deve avere qualcosa di speciale, ad esempio condurre in un luogo magico,

silentbook sui viaggi

permetterci di esplorare mondi al limite tra il fantastico e l’ incredibile,

viaggio di aaron becker

e, naturalmente, farci vivere un’ avventura mozzafiato,

silentbook di aaron becker

in cui tenteremo il tutto per tutto per un nuovo amico

particolari di un silentbook

e sarà questo a farci provare le emozioni più forti, a farci sentire veramente LIBERI

sensazioni ed emozioni di un silentbook

 A questo punto, una volta tornati a casa, sul nostro divano, anche se ancora febbricitanti,

lettura di un silentbook

non ci sentiremo più soli e giù di morale, ma pronti per partire per nuove avventure!

aaron becker

Questa avventura ci è stata regalata dal magnifico silentbook  “Viaggio” di Aaron Becker, edizioni Feltrinelli

viaggio di aaron becker edizioni feltrinelli

 Clicca qui per acquistarlo adesso!

Related posts

8 thoughts on ““Viaggio” di Aaron Becker: storia di un silentbook”

Leave a Comment

diciassette − 1 =

Fai l\'operazione indicata *