Quando la vita ti regala serenità… #2Ukraina4Matrimony

Oggi (ore 12.00) è il grande giorno…2 Ukraina 4 Matrimony logo IBAN webAvrei potuto stupirvi con effetti speciali, ma non sono proprio il tipo…famiglia-ukraina '900Allora vi racconterò cosa mi è successo giovedì 6 giugno 2013 nella campagna sud di Ivano Frankivsk…mappa Ivano FrankivskCon il cugino di mia moglie, praticamente Halyna in versione maschile, caricata la moglie ed il loro piccolo, sempre e comunque sotto questa copiosa pioggia che non vuol smettere di inondarci, si è andati a trovare nonna…

Non ne dirò il suo nome, e (per ora…) non mostrerò sue foto, come degli altri componenti il nucleo familiare di mia moglie raccolto in una corte verde in 3 casette di campagna (coperte in Eternit, ma di questo parliamo un’altra volta…): le due figlie superstiti, zie di mia moglie, la figlia di una con marito e piccola, lavorante in banca che ha fatto mani e pedicure ad Halyna; l’altra, copia giovane di sua madre, madre del suddetto accompagnatore con sorella a sua volta immagine di nonna da giovane, e due piccole pesti.

EDM_8492Immaginate di trovarvi scaraventati a 1662 km da casa, in una realtà molto diversa dalla vostra, dove si parla una lingua che non ha NESSUNA assonanza colla vostra ed a sentire il cuore palpitare a mille…

La prima casa ospita la zia tremenda/simpatica, progenie etc. e subito siamo invitati ad andare da nonna: questo è il motivo per cui non tolgo le scarpe… ah! si, non ve l’ho ancora detto: in Ukraina non vi azzardate ad entrare in casa d’altri colle scarpe ai piedi, pena scomuniche e sguardi fulminanti!!!

Contadini ukrainaIn casa di nonna le scarpe le si può tenere…

Ed eccola, dietro un tutore per la deambulazione, avvolta nel suo foulard, dall’alto dei suoi 85 anni… e mi sorride!!! Mi bacia caldamente, io faccio per darle il secondo, ma sempre dimentico che qui il bacio, quando concesso, è solo uno…

Ci si siede tra divano, sedie e letto di nonna, e si comincia: ridono, divertite, le donne Vyrstiuk, ed io con loro.

E nonna mi guarda, e sorride.

E mi dice cose che mia moglie mi traduce, ma che anche se semplici hanno un peso gigantesco: mi dice che ho un bel sorriso, che sembro gentile, divertente, mi esorta ad imparare la loro lingua e sorride perchè le piace sentire mia moglie, la sua piccolina, parlare questa lingua strana ma musicale (a detta loro…) che è l’italiano…

Ed io gongolo.

Si finisce l’analisi, si va nella casa della zia a prendere il Tchay (tea), ma d’improvviso vediamo la nonna che cerca di alzarsi e chiede di poter venir di là anche lei..

Ci sediamo intorno ad un grande tavolo della campagna ukraina in una casa anch’essa di campagna ed io mi sento a casa… Io, che tutto sono tranne che un contadino, uno semplice e di campagna…

Si beve il tea con biscottini e mini croissant con marmellata, si ride del baccano che fanno i bimbi, ed il tempo scorre veloce e leggero.

Da oggi ho di nuovo una nonna, e visto che i miei naturali son passati nel mondo da cui non si torna (forse perchè  si sta meglio di qua…), me la tengo stretta stretta!EDM_8417

Si, avrei proprio potuto stupirvi con effetti speciali, ma questo per me è l’essenza stessa della vita. La vita che dispensa serenità, allegria in semplicità e senza piagnistei.

Consapevoli di quel che si è e di cosa si può avere.

E la salute, anche a queste latitudini, è il dono meraviglioso a cui aspirare.

Altro che tablet, I-phone o Ferrari…

…e fu così che uscii a rimirar la vita ripetendomi che…EDM_8440“Il cielo e’ uguale. Ovunque tu vada.”

Grazie a…Sponsors #2U4MPace e bene…

Related posts

8 thoughts on “Quando la vita ti regala serenità… #2Ukraina4Matrimony”

  1. riavere di nuovo una nonna, un po’ come tornare indietro nel tempo, ridiventare bambini – impagabile

    1. Hai ragione, Angelo! E’ successo anche a me a 25 anni. Non avevo i miei nonni “naturali” da più di quindici. E la nonna di Enrico ha novant’anni suonati ed è un portento… pensa che quando con Marchino la chiamiamo “nonna vecchia” ci guarda un pò disturbata… W le nonne!!

      1. …perchè, cos’altro dovrei essere io, Angelo?
        Ho imparato, in questi 45 anni, che lasciar libero il bambino Ernesto è molto meglio che farlo rinchiudere dal calcolatore, dall’arrivista, dall'”adulto”…
        …ed oggi torno a trovarla per raccontarle il matrimonio del suo pronipote Sasha (e con la scusa, a finire di mangiare le vagonate di roba rimasta prodotta per eccesso di zelo)…

  2. chi conosce il senso della vita…ha imparato quali sono le cose che la rendono unica……!!!

  3. […] che vista ormai l’assenza di quelle di sangue, è l’unica che ho. E che già dal primo incontro mi aveva accolto con segni semplici ma cordiali, ed avevo avvertito un Amore leggero, fatto di […]

Leave a Comment

19 + uno =

Fai l\'operazione indicata *